Torino, trapianto record alla Molinette: 82enne salva il figlio

Trapianto record, 82enne dona rene al figlio 53enne e lo salva dalla dialisi. L’intervento all’ospedale Molinette di Torino

trapianto vertebre
Trapianto FOTO screenshot

Grande risultato della medicina e della sanità italiana. Alla Molinette di Torino è stato effettuato un trapianto record. Un 82enne ha donato il rene al figlio evitandogli la dialisi. L’ospedale torinese era già stato protagonista lo scorso dicembre di un trapianto tra due persone positive al Covid-19. Il trapianto ha evitato a un uomo di 53 anni di finire in dialisi. L’uomo è affetto da glomerulonefrite. “Il trapianto da donatore vivente è in crescita anche in Italia – dichiara Luigi Biancone, direttore della Nefrologia e Responsabile del Programma di Trapianto di Rene dell’ospedale -. Per l’età del donatore non vi è un limite, ma il dato anagrafico va rapportato con i dati clinici, morfologici e funzionali che possono segnalare un’età biologica più bassa”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Torino, trapianto record

All’ospedale Molinette c’è il più grande centro di trapianti renali d’Italia. Quella che viene chiamata Città della Salute di Torino gode di un reparto trapianti di eccellenza. Il paziente, infatti, proveniva da un’altra regione del nord del paese. Le liste di attesa per avere un rene erano lunghe. Così, il padre ha deciso con grande generosità e amore verso il figlio 53enne, di donare il suo rene. Sono stati così indirizzati verso la struttura ospedaliera del capoluogo piemontese. In un mese hanno effettuato entrambi gli interventi. Le condizioni di salute eccellenti del padre, nonostante gli 82 anni, hanno facilitato e reso possibile tutta l’operazione.

Leggi anche > Vaccino, il caso dell’insegnante morta

L’’équipe di chirurghi vascolari e urologi, dirette rispettivamente da Aldo Verri e Paolo Gontero e con l’assistenza anestesiologica dell’équipe Roberto Balagna, hanno portato a un grande risultato per la sanità italiana con una punta di orgoglio anche per la Regione Piemonte. In media per il trapianto del rene bisogna attendere due anni e sei mesi. E’ l’organo più richiesto.

Leggi anche > Vaccini in Lombardia, cosa sta succedendo

Trapianto di faccia
Trapianto – (Websource)