Sarri tratta la rescissione con la Juventus, il futuro è un colpo di scena

Maurizio Sarri sta cercando di sciogliere il suo contratto con la Juventus: l’obiettivo è tornare a Napoli

Sarri Napoli
Maurizio Sarri (Getty Images)

A volte ritornano, soprattutto nel calcio. Quello di Maurizio Sarri a Napoli sarebbe un ritorno da film dopo quanto accaduto. L’allenatore toscano sembra voler cedere alle lusinghe del suo ex presidente. Accantonata l’idea di subentrare subito a Gattuso perchè, a prescindere da analisi opportunistiche, sembra che l’allenatore di Figline non voglia allenare con la pandemia ancora nel pieno. A giugno, invece le cose sembrano cambiare per l’ex mister del Napoli. A confermare l’indiscrezione è anche l’esperto di mercato della Rai, Ciro Venerato, intervenuto a radio Kiss Kiss: “La volontà di tornare a Napoli di Sarri c’è tutta, ma bisogna fare presto. Confermo che c’è stata già una telefonata col presidente. Se De Laurentiis lo richiama, Sarri è disposto a sedersi per ascoltarlo”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Sarri e il possibile ritorno a Napoli

Le difficoltà da superare riguardano più che la rosa a disposizione la trasparenza. Sarri vorrebbe chiarezza da parte del patron, chiarezza su obiettivi nei confronti soprattutto dell’ambiente. Sarri è stato osannato per tre anni dal pubblico, che ora non sarebbe interamente entusiasta del ritorno. La decisione di allenare la Juventus è stata vissuta come un tradimento da parte dei sostenitori azzurri dopo le sfide scudetto del triennio sarrista. Il rapporto con il patron, invece, è stato abbastanza burrascoso nei tre anni, nonostante la squadra lottasse per il primato. L’allenatore toscano è stato messo spesso alla gogna da una buona parte di carta stampata. Per queste dinamiche l’allenatore sarebbe lieto di ritornare dove ha potuto meglio esprimere il suo calcio, ma vorrebbe lavorare con maggiore serenità rispetto al passato.

Leggi anche > Napoli, la stagione è finita per il terzino

Sulla rosa, invece, l’allenatore non avrebbe richieste eccessive. L’attuale organico gli piace. Bisognerebbe capire la disponibilità di Sarri in caso di cessioni inevitabili qualora il Napoli restasse ancora fuori dalla Champions.

Leggi anche > Napoli, prosegue il silenzio stampa

De Laurentiis positivo
De Laurentiis- Gettyimages