La verità di Nada sulla madre Viviana Fenzi: aveva una grave depressione

“Cantavo per lei, non per me”: Nada racconta del suo rapporto con la madre, parlando per la prima volta della depressione della donna.

Giulietta Rebeggiani, che interpreta una giovane Nada accanto a sua madre, Carolina Crescentini (foto Fabrizio Di Giulio)

“Mia mamma nei momenti di lucidità si appassionò alla mia voce, l’interesse da parte sua nei miei confronti si accendeva quando cantavo. Cantavo per lei, non per me. Eppure non mollava, insisteva, ne aveva fatto una sua ragione di vita finché qualcuno mi ascoltò e da lì partì tutto”: queste le parole con cui Nada spiega il suo rapporto con la madre in un’intervista al Corriere. La storia della cantante verrà raccontata nel film biografico “La bambina che non voleva cantare” (questa sera in prima visione su Rai Uno alle 21.30).

Un rapporto complicato

Quando le viene chiesto quando abbia iniziato a cantare per sé stessa e non per sua madre, Nada risponde che è successo “quando ho preso in mano la mia vita, a fare le mie scelte… mia mamma mi disse che non era più sicura che era giusto avermi spinto su quella strada. Non eravamo mai d’accordo con quella meravigliosa donna. Oggi però sono felice e grata a mia madre”.

Leggi anche -> Nada è figlia d’arte, chi era il padre Gino Malanima: la storia del famoso musicista

“Il rapporto con mia mamma è stato bello perche c’era un grande amore, ma complicato perché soffriva di depressione da quando sono nata. Ho sempre vissuto tra questi alti e bassi, sempre a rincorrere e capire l’amore di questa donna che mi sfuggiva continuamente perché aveva un problema molto serio”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Quando Nada ha avuto una figlia, ha cercato di starle accanto il più possibile. A Uniccoptirreno ha raccontato: “ho avuto un rapporto complicato con mia madre, perché non mi voleva far crescere e ho sempre pensato che con Carlotta non avrei fatto la stessa cosa. Forse ci sono riuscita, pur con tutti i problemi che ci possono essere fra una madre e una figlia”.

Gestione cookie