Nada è figlia d’arte, chi era il padre Gino Malanima: la storia del famoso musicista

Nada Malanima è una celebre cantante, attrice e scrittrice italiana, figlia d’arte. Anche il padre Gino Malanima era un famoso musicista. 

Nada Malanima, nota come Nada, è una celebre cantante, attrice e scrittrice nata a Gabbro, in provincia di Livorno, il 17 novembre 1953. E’ una figlia d’arte, in quanto il padre Gino Malanima era un famoso clarinettista.

Il particolare nome dell’artista è stato scelto dalla madre, Viviana Fenzi, quando una zingara dal nome omonimo le predisse il futuro leggendole la mano e le annunciò che avrebbe avuto una figlia femmina, che avrebbe viaggiato e avuto molto successo. Nada è stata scoperta dal produttore discografico Franco Migliacci e, a soli 15 anni, ha debuttato al “Festival di Sanremo 1969” con il brano “Ma che freddo fa“, inciso per la RCA Talent. Soprannominata Il pulcino del Gabbro per la sua giovane età, da quel momento in poi la carriera dell’artista è stata in ascesa.

LEGGI ANCHE -> Tecla Insolia, da cantante ad attrice: interpreta Nada nella fiction di RaiUno

LEGGI ANCHE -> Stasera in Tv cosa cìè da vedere tra programmi e film di oggi 10 marzo prima e seconda serata

 

 

 

 

 

 

 

Nada, il biopic sulla sua vita: il rapporto con i genitori

Questa sera, mercoledì 10 marzo 2021, andrà in onda in prima serata su Rai1 il biopic dedicato alla storia della cantautrice Nada. La pellicola è diretta da Costanza Quatriglio e ripercorre le tappe più importanti tra gli anni ’60 e ’70 della vita dell’artista. Il film è intitolato “La bambina che non voleva cantare” ed è Tecla Insolia, classe 2004, ad interpretare Nada.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Il ruolo del padre di Nada, Gino Malanima, è affidato a Sergio Albelli, l’attore toscano conosciuto per il suo ruolo nella fiction “Carabinieri“. Gino è sempre stato un uomo riservato e un gran lavoratore, con un forte senso del dovere che lo porta a prendersi cura della sua famiglia, nonostante le problematiche che affrontano le figlie e il confronto con una moglie instabile. Come ha raccontato più volte l’artista, sua madre soffriva di nervi e ha avuto spesso degli esaurimenti nervosi, che l’hanno costretta spesso ad essere ricoverata in ospedale.