Ilaria Capua gela tutti: “Bisogna stare fermi altri due mesi”

La virologa Ilaria Capua è stata ospite di Floris su La 7. Scopriamo insieme che cosa ha detto la donna e quali sono state le sue parole.

Ilaria Capua, il direttore dell’UF One Health Center della rinomata Università della Florida ha parlato a cuore aperto ieri a DiMartedì, la trasmissione di Floris in onda su La 7. La virologa ha parlato senza peli sulla lingua, invitando tutta la popolazione a portare ancora un po’ di pazienza e a stringere i denti per ancora un paio di mesi. Leggiamo insieme quali sono state le dichiarazioni della donna in merito alla situazione sanitaria attuale.

Leggi anche->Ilaria Capua sui morti per Covid: “E’ come se avessimo un incidente aereo al giorno”

“Il vaccino sta facendo miracoli e dobbiamo crederci”. In questo modo ha esordito la donna, dimostrandosi speranzosa nei confronti della campagna vaccinale messa in atto dallo Stato italiano. “Quando avremo una buona percentuale di soggetti fragili vaccinati, gli ospedali si svuoteranno e tutto tornerà nella giusta direzione”. Rimane dunque positiva la virologa e ripone tutta la sua fiducia nel vaccino, convinta che tra un paio di mesi, con l’arrivo della buona stagione, la curva dei contagi si abbasserà nuovamente, lasciando un po’ di respiro alla popolazione.

Leggi anche->Ilaria Capua, la bruttissima previsione: “La data in cui tutto finirà”

“Dovremo gestire le scie della pandemia e dovremo farlo con l’approccio adatto per una situazione che si è trasformata.” ha continuato la donna, per poi arrivare dritta al fulcro del discorso. “Come ho detto prima, la soluzione adesso è quella di stare fermi, state fermi. Uscite il meno possibile. Uscite soltanto se c’è veramente bisogno. Si tratta di due mesi, due messi e siamo di là. Perché comunque arriva la buona stagione”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ilaria Capua, le dichiarazioni della virologa in onda su La 7: “Non ci ha creduto nessuno”

“Nessuno è riuscito a fermare la corsa del virus, se non pochi paesi che hanno applicato misure molto restrittive o con situazioni particolari.” ha dichiarato Ilaria Capua durante il suo intervento a DiMartedì, in onda su La 7. “Il vulnus di questa tragedia è che all’inizio non ci ha creduto nessuno e si è perso tempo”. Nonostante tutto, la donna rimane però fiduciosa nei confronti della campagna vaccinale. Ancora due mesi di sacrificio sono necessari secondo la sua opinione, poi arriverò nuovamente la buona stagione, e si potrà tirare un sospiro di sollievo.

Gestione cookie