Stefano D’Orazio, a Sanremo tagliato l’omaggio al musicista: Red Canzian su tutte le furie

Stefano D’Orazio, a Sanremo tagliato l’omaggio al musicista: Red Canzian su tutte le furie. L’ex componente dei Pooh non ha gradito quanto avvenuto nell’ultima serata della kermesse musicale e non ha esitato a polemizzare su quanto successo.
Stefano D'Orazio

Durante la finale della gara canora, andata in onda ieri sera su Rai 1, doveva essere omaggiato, da parte di Amadeus e Fiorello, il musicista recentemente scomparso. Questo tuttavia non è avvenuto e la cosa ha fatto infuriare l’amico e collega Red Canzian.

Stefano D’Orazio, a Sanremo il taglio dell’omaggio al musicista fa infuriare Red Canzian

Si è conclusa solo da qualche ora la puntata conclusiva della kermesse musicale, che ha incoronato ieri sera i Maneskin come vincitori di questa edizione 2021. Eppure non si placano le numerose polemiche sviluppatesi a conclusione del programma televisivo, che ha intrattenuto il pubblico di Rai 1 per 5 serate consecutive. Tra queste, quella relativa al musicista dei Pooh recentemente scomparso, Stefano D’Orazio, che ha fatto infuriare l’amico e collega Red Canzian.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Stefano D’Orazio, lo scempio dopo la morte del suocero: non doveva andare così

Durante la serata conclusiva della gara canora, Amadeus e Fiorello avrebbero infatti dovuto omaggiare l’ex batterista dei Pooh, scomparso lo scorso 6 di novembre. In un primo luogo, i due avrebbero dovuto cantare Uomini soli e poi omaggiare l’artista con alcune parole a lui dedicate. Nulla di ciò è avvenuto durante la diretta di ieri sera e questo taglio, come si legge su Gossipetv.com, è stato giudicato da Red Canzian ad Adnkronos, con “orrore”.

Potrebbe interessarti anche –> 71° Festival di Sanremo 2021: Maneskin vincitori con la canzone “Zitti e buoni” – VIDEO

Leggi anche –> Sanremo 2021, Fedez preso di mira da Adinolfi: sessismo e insulti

Probabile che il taglio sia stato determinato da ragioni di scaletta e dai tempi televisivi che si stavano allungando troppo nel corso della serata conclusiva della kermesse. Nonostante ciò, Ren Canzian è andato su tutte le furie, e ha affermato di essere rimasto molto male per quanto accaduto. Come si legge sulle pagine di Gossietv.com, il musicista ha affermato: “Credo che Stefano D’orazio meritasse quel ricordo. In 5 serate piene di qualsiasi cosa, tre minuti si potevano trovare”. Continuando ancora: “Credo che Stefano in 50 anni abbia dato tanto alla musica italiana e che qualcosa poteva essergli restituito da quel palco. Non si può essere onorati solo quando si serve a qualcuno”.

Anche Roby Facchinenti ha detto la sua su quanto accaduto

Sulla vicenda è intervenuto anche un altro membro dei Pooh, ovvero Roby Facchinetti, che ha deciso di pubblicare su Instagram un post, nel quale ha scritto che è doveroso onorare la memoria di un grande artista e trovare un minuto per ricordarlo. Facchinetti ha inoltre ricordato la splendida persona che era l’amico e collega, “una persona bella, franca, intelligente, leale”, ha scritto sui social. “Un Festival che si chiama ‘della canzone'”, ha proseguito Roby, “non poteva certo scordarsi di chiedere a voi, a chi ci segue da casa, qualche secondo di attenzione per rivolgere un pensiero e un applauso alla memoria di Stefano D’Orazio”.

Leggi anche –> L’appello di Chiara Ferragni per Fedez viola il regolamento? Caos a Sanremo

Facchinetti ha inoltre ammesso di essere rimasto sveglio fino a tardi ieri sera, aspettando di ascoltare parole simili a quelle scritte poco fa riguardo all’amico e collega. Ma di essere rimasto molto deluso, considerando che la cosa non è mai accaduta. Facchinetti ha inoltre ammesso di provare una “grande amarezza” per quanto successo. “Poco importano le cause”, ha tuonato infine Facchinetti, “resta indimenticabile il fatto”.

Potrebbe interessarti anche –> Sanremo, Malgioglio furioso: “Avete rovinato un capolavoro”

Nel corso della conferenza stampa di chiusura del Festival, Amadeus ha chiesto personalmente scusa per quanto accaduto, ribadendo “l’amore e l’affetto fuori discussione” nutrito nei confronti dell’artista.
Stefano D'Orazio