Selvaggia Lucarelli furiosa con Chiara Ferragni: “Arrogante e imperdonabile”

Selvaggia Lucarelli tuona contro Chiara Ferragni dopo la sua uscita sanremese. Ecco le sue parole sulla star di Instagram.  

Non si placano le polemiche dopo la “trovata” di Chiara Ferragni, moglie di Fedez, che su Instagram ha chiamato all’appello i suoi 23 milioni di followers per incidere sul televoto da casa a favore del consorte, impegnato nella sfida al Festival di Sanremo. Anche Selvaggia Lucarelli interviene nel dibattito senza fare sconti alla regina di Instagram.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La stroncatura di Selvaggia Lucarelli nei confronti di Chiara Ferragni

“Esiste un mondo di persone non esposte – scrive Selvaggia Lucarelli in un lungo post su Instagram – ed esiste pure un mondo di persone gentili, persone che riconoscono la forza di un privilegio e la disparità che ne consegue in una competizione, per cui decidono di non usarlo. Chiara Ferragni, appunto, non è ‘una moglie qualsiasi’. E’ una con 22 milioni di follower per i quali lei è un modello aspirazionale e persuasivo. Non è la signora Cettina che chiede al quartiere di votare il marito. Fedez partiva già di suo con due giri in meno di campo da fare, ovvero 10 milioni di follower. Ed era un vantaggio di cui ci si poteva accontentare, anche perché era il vantaggio di chi gareggiava, non di chi tifava da casa”.

Leggi anche –> L’appello di Chiara Ferragni per Fedez viola il regolamento? Caos a Sanremo 

Selvaggia Lucarelli non ha dubbi: “Il vantaggio dei 22 milioni di follower della moglie non c’entrava nulla con la gara e doveva restarne fuori. C’erano ragazzi alla prima esperienza al Festival e con un palco così prestigioso. Altri che calcavano scene minori da anni, cambiandosi tra le bottiglie e i bidoni dell’umido, alla prima vera occasione. Poi c’era lui, il rapper famoso, ricco, che ha fatto concerti negli stadi e nei palazzetti, che ha come moglie la più nota influencer e che ha una canzone un po’ così, che non si schioda da metà classifica ma è già in tutte le radio. E allora voglio dire, che ti frega di mettere in piedi la macchina della propaganda per il tuo fidanzato? Lascia gareggiare gli altri senza dover essere schiacciati dalla forza dei tuoi follower. Sii gentile con quelli che non hanno mai visto i palazzetti, gli stadi, Milano dall’ultimo piano di Citylife”.

E ancora: “Vuoi dire: ‘Forza Federico!’? Dillo. Ma quelle decine di storie con lei che dà il codice da votare, con il bambino che chiede di votare papà e le grafiche costruite e ‘votatelo, guardo tutte le vostre storie!’ (ovvero se lo votate vi degnerò della mia attenzione!) no. Quella è arroganza. Un mancanza di gentilezza imperdonabile. Tanto più che nasce proprio da un’oggettiva difficoltà, in quella classifica, del marito. Leggo difese ingenue o altrettanto arroganti, della serie ‘è la moglie e fa quello che le pare’. Sì”. “Poi però non vi lamentate – conclude la giornalista – se siete bravi e finite in fondo a tutte le classifiche perché c’è chi deve vincere tutto e non vi lascia manco le briciole”.

Leggi anche –> Selvaggia Lucarelli attacca Maria Monsè e Barbara D’Urso: “C’è qualcosa di profondamente sbagliato”