Maneskin, il gruppo non l’ha fondato Damiano David: la vera storia

Damiano David è generalmente indicato come il fondatore dei Maneskin, ma non è esattamente così. Ecco com’è nato il gruppo vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo. 

In queste ore tutti i riflettori sono puntati sui Maneskin, il gruppo musicale rock formatosi a Roma nel 2015 e composto da Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio che, dopo aver raggiunto la notorietà nel 2017 in seguito alla partecipazione all’undicesima edizione di X Factor, ieri ha vinto la 71ª edizione del Festival di Sanremo con il brano Zitti e buoni, con cui rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021. Vediamo insieme come ha avuto inizio la loro avventura.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La “genesi” dei Maneskin

Il gruppo è nato dall’incontro tra la bassista Victoria De Angelis e il chitarrista Thomas Raggi, all’epoca studenti del Liceo Scientifico J. F. Kennedy di Roma, a cui si è successivamente aggiunto il cantante Damiano David. Quest’ultimo non è quindi il fondatore dei Maneskin, come generalmente riportato dai media generalisti e non. Poi, tramite un annuncio su Facebook, si è aggiunto anche il batterista Ethan Torchio.

Leggi anche –> Come si sono conosciuti i Maneskin, tutto è iniziato alle scuole medie

La musica l’ha fatta da galeotta per la band dei quattro di Monteverde nata sui banchi di scuola. I Maneskin hanno iniziato la loro avventura musicale come artisti di strada tra i Colli Portuensi e Via del Corso passando da un talent all’altro. Loro caratteristica è distinguersi, cosa che ripetono a tutti, facendosi chiamare i coatti de Roma. Grande successo per il quartetto che eccelle nel mix tra eccentricità e bravura musicale e per la forza canora della voce graffiante di Damiano. Una cosa è certa: ne sentiremo ancora parlare.

Leggi anche –> Maneskin è una parola danese: cosa significa e perché è stata scelta