Antonella Clerici, la morte della madre quando aveva solo 33 anni: un vuoto enorme

Antonella Clerici ricorda la morte della madre, a cui era molto legata: “aveva un male molto aggressivo, oggi avrebbe vissuto meglio”.

antonella clerici

“Aveva un male molto aggressivo, un melanoma maligno. Oggi avrebbe senz’altro vissuto di più e meglio” racconta Antonella Clerici a Di più, ricordando la scomparsa della madre Franca. La conduttrice aveva 33 anni: il lutto ha segnato sia lei che il padre profondamente. “Quando mia mamma Franca venne a mancare mio papà si chiuse in un lutto profondo per oltre 2 anni. Provò un dolore tanto forte che noi tutti in famiglia eravamo preoccupati per la sua salute mentale”.

Un nuovo inizio con Graziella

Secondo Antonella Clerici, Franca continua ad osservarla dall’alto per assicurarsi che stia bene. Quando il padre ha conosciuto la sua nuova compagna, Graziella, la Clerici ha pensato che fosse stata proprio sua madre a mandare la donna ad aiutarli. “Mamma Franca, da lassù, ci ha messo lo zampino: è lei che ci ha mandato Graziella!”.

Leggi anche -> Antonella Clerici, grande dolore: “Melanoma maligno, molto aggressivo…”

A quanto pare, però, la madre della Clerici non si è limitata a mandare qualcuno che consolasse il padre: avrebbe anche messo Vittorio Garrone sulla stessa strada della figlia, così da farli incontrare. “Vittorio me lo ha mandato mia madre dal Cielo, devono essersi incontrate lei e il padre di Vittorio e hanno investito un’amica comune, la nostra dietologa, del compito di farci conoscere”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Antonella Clerici ricorda con molto affetto la madre: per questo motivo, nonostante il suo meraviglioso rapporto con Graziella, vuole che la figlia Maelle ricordi anche la prima moglie del nonno. “Ho insegnato alla mia bambina a distinguere il presente dai ricordi. Lei sa che esiste anche nonna Franca perchè tengo tutte le sue fotografie in casa e in camerino. Sono convinta che lei, il cui sogno era quello di diventare nonna, sarebbe felice di vedere che un’altra signora, così buona e sincera, si prende cura di papà e di tutti noi. Sono sicura”.

antonella clerici mamma

Gestione cookie