Moriva il 5 marzo 1982 a soli 33 anni John Belushi: la sua triste parabola

Il 5 marzo 1982 è venuto a mancare l’attore e comico, John Belushi, fratello di Jim. La sua triste storia con l’addio all’età di 33 anni

John Belushi

Dai successi come comico ed attore alla triste parabola con la scomparsa all’età di 33 anni. John Adam Belushi, fratello maggiore di Jim, era considerato al suo esordio al Saturday Night Live come uno dei talenti comici. Inoltre, ha girato anche due pellicole famosissime diretti da John Landis, Animal House (1978) e The Blues Brothers (1980), recitando al fianco al suo grande amico Dan Aykroyd. Il 5 marzo 1982 è venuto a mancare visto che già da tempo faceva abuso di sostanze stupefacenti. In quei giorni, chi l’ha visto, ha confermato lo stesso attore iniziò ad assumere eroina.

Leggi anche –> Chi è Dan Aykroyd: età, carriera e vita privata dell’attore

Leggi anche –> Stasera in tv film – The Blues Brothers: cast, canzoni e trama del film

John Belushi, l’addio all’età di 33 anni

All’epoca trovava al Chateau Marmont e molti hanno confermato come l’attore fosse fuori fase e fuori forma sia dal punto di vista fisico che da quello emotivo. Non era lucido, non riuscendo a mantenere l’attenzione, non arrivava in orario agli appuntamenti e la sua stanza d’albergo era diventato un porcile. Inoltre, indossava sempre vestiti sporchi e poco stirati: così la sua morte a Hollywood in California, avvenuta il 5 marzo 1982 a Hollywood, è stata un colpo al cuore dopo un’intossicazione dovuta a una miscela di cocaina ed eroina (speedball) all’età di 33 anni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come svelato successivamente, la sera del 4 marzo, anche De Niro che era in giro per la città insieme all’attore Harry Dean Stanton, lo provò a contattare per telefono per cenare insieme al ristorante italiano, Dan Tana, molto celebre all’epoca dove i registi mangiavano spesso. Ma Belushi non rispose mai al telefono con i due che andarono a trovarlo e si ritrovarono in un soggiorno totalmente distrutto. Inoltre, all’interno della stanza c’era anche una donna, la cantante Cathy Evelyn Smith, che dormiva tra scatole di pizza, bottiglie di vino e biancheria sporca.

Belushi morte