Scioccante tragedia: uomo uccide una madre poi stupra e strangola la figlia

Una madre ha invitato a casa un uomo conosciuto da poco, che ha dato vita ad una vera e propria tragedia, uccidendo sia lei che la figlia.

È accaduto tutto in Russia centrale, più precisamente nella città di Nizhny Tagil. Una madre ha invitato in casa un uomo che frequentava da poco tempo, e quest’ultimo ha dato vita ad una tragedia immane. Preso da un’improvvisa follia omicida ha ucciso la donna, per poi scagliarsi selvaggiamente contro la figlia di soltanto 12 anni. Leggiamo insieme tutto quello che è successo nel dettaglio.

Leggi anche->Tragedia: un uomo ha ucciso la propria moglie per questioni di eredità

Aveva soltanto 36 anni Olga e viveva serena nella sua casa insieme alla figlia 12enne. La donna ha incontrato per caso Aleksey Zhdanov, un uomo di 35 anni, in un negozio di alimentari. I due hanno però deciso di trascorrere qualche ora insieme, spostandosi in un bar per bere qualcosa. Successivamente Olga ha invitato l’assassino a casa sua, all’interno della quale era presente anche la figlia 12enne. La donna non avrebbe mai immaginato quello che sarebbe accaduto di lì a pochi minuti.

Leggi anche->Messina, altra tragedia nel ciclismo: morto Giuseppe Milone all’età di 17 anni

Secondo quanto riportato dal Sun, all’interno dell’abitazione, Zhdanov ha cominciato a manifestare comportamenti decisamente aggressivi, che hanno spinto Olga ad allontanarlo dalla casa. L’uomo non ha però reagito bene, dando sfogo a tutta la sua devastante collera omicida. Ha agguantato un coltello da cucina e ha assassinato la sua interlocutrice, per poi accorgersi della presenza della bambina, in quel momento nella sua stanza. L’uomo ha fatto irruzione, violentando la piccola e poi strangolandola. Il mondo intero è rimasto sotto choc di fronte al terribile avvenimento e l’assassino è adesso in attesa di imminente processo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in temo reale CLICCA QUI

Tragedia immane in Russia: uomo si macchia di duplice omicidio e confessa tutto

È stata la madre di Olga a scoprire i due cadaveri inermi sulla scena del crimine. La donna si è recata nell’appartamento per festeggiare con la figlia e la nipote il suo compleanno ma non avrebbe mai immaginato ciò che le si sarebbe parato di fronte. Sul luogo sono intervenute le autorità, che in seguito a diverse indagini sono riuscite a risalire al colpevole. Aleksey Zhdanov è stato immediatamente arrestato, ed ha confessato in poco tempo il duplice omicidio. Adesso è in attesa di processo e con ogni probabilità verrà condannato all’ergastolo.