Sanremo e piano anti-Covid: ecco quanto spende per i tamponi

La Rai ha investito molti soldi per poter svolgere Sanremo. Tra tamponi molecolari e rapidi, scopriamo quanto stanno spendendo. 

In un momento in cui la pandemia continua a imperversare in tutta Italia e nel mondo, il Festival di Sanremo non ha rinunciato ad andare in onda. Per l’edizione 2021 si deve seguire un protocollo dettagliato e inflessibile.

Rinunciare al pubblico è solo la punta dell’iceberg delle restrizioni. Lo staff e gli artisti devono rispettare molte altre regole per prevenire i contagi. Scopriamo di più sul piano anti- Covid e sui costi.

Sanremo e piano anti-Covid: ecco tutto quello che c’è da sapere sui costi

Una delle misure principali è effettuare ogni 72ore un tampone a ogni partecipante. A ciò si aggiungono l’obbligo di mascherina e il distanziamento sociale. Agli artisti è richiesto di arrivare sul palco già vestiti e con al massimo due accompagnatori.

Leggi anche -> Sanremo 2021 ascolti, i numeri della seconda serata: c’è un calo netto

Un’opera complessa che presenta anche numerosi costi, ma quanto spende precisamente la Rai? In base alle indiscrezioni trapelate da “La Stampa”, si parla di 400mila euro solo per la gestione dei test fatti ogni 72 ore. Questi sono molto importanti più che per i cantanti, soprattutto per i collaboratori dietro le quinte. Queste persone dovranno lavorare fino al 14 marzo per smontare il palco.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

A ciò si aggiunge anche il coinvolgimento del personale sanitario della Asl 1 Imperiese e la messa a disposizione di tensostrutture e degli esami di laboratorio. 110mila euro per personale medico e infermieristico; 118 mila euro per i primi 4.500 tamponi; 85 mila euro per attività di laboratorio; 43 mila euro per l’attività fuori dall’orario di lavori dei medici e 25mila euro per altri tamponi.

Leggi anche -> Sanremo 2021, scandalo palloncini fallici, Fiorello: “Abbiamo fatto una ca**ata”

Definire una somma precisa è impossibile soprattutto perché i tamponi sono effettuati a tutti colo che accedono all’Ariston come ad esempio le Forse dell’ordine. Per chiunque entri nel teatro è previsto un test rapido dal costo di 28 euro, quindi il budget giornalieri si attesta a circa 10 mila euro. Nel caso di test positivo si deve aggiungere un tampone molecolare: un costo di 100 euro per la Rai.