Nuova Zelanda, terremoto magnitudo 7.3: rischio tsunami

Trema ancora la terra in Oceania e in particolare in Nuova Zelanda, terremoto magnitudo 7.3: rischio tsunami segnalato.

Scossa terremoto Nuova Zelanda – la mappa

Un potente terremoto di magnitudo 7.3 ha colpito la Nuova Zelanda, innescando un allarme tsunami. Le onde alte secondo quanto riportato dal Pacific Tsunami Warning Center erano possibili entro 180 miglia dall’epicentro del terremoto. Non è da escludere che la violentissima scossa possa aver causato danni anche nelle isole vicine.

Leggi anche –> Terremoto Magnitudo 7: scossa tra Filippine e Indonesia

La scossa si è verificata in mare, sulle coste a Nord Est della Nuova Zelanda, al largo dell’Oceano Pacifico che è ben noto per terremoti di questa entità. La National Emergency Management Agency della Nuova Zelanda ha avvertito: “Chiunque vicino alla costa abbia sentito un terremoto”. L’invito è quello a non restare nei pressi della costa, perché il rischio tsunami è presente.

Leggi anche –> Terremoto Oceania: magnitudo 7,7 e forte rischio tsunami

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Rischio tsunami dopo la violenta scossa di terremoto sulle coste della Nuova Zelanda: cosa sta accadendo

(Jeff J Mitchell/Getty Images)

Insomma, l’invito è rivolto a chi vive nei pressi della costa e dovrebbe “muoversi immediatamente verso le alture più vicine, o il più lontano possibile nell’entroterra”. Tantissime sono le segnalazioni che arrivano in questi minuti su Twitter da parte di residenti della zona, che evidenziano come il rischio tsunami sia presente. Non solo esperti, ma anche gente comune che si dice preoccupata da quello che sta accadendo.

Scrive in questi minuti sui social network una donna, segnalando appunto che la scossa è stata molto forte e sottolineando: “Per fortuna siamo in altura, ma spero che quelli in riva al mare si stiano preparando a partire”. Le sensazioni rispetto a quanto accaduto sono le più disparate, da chi spiega di aver sentito come se qualcuno muovesse il letto a chi evidenzia come la scossa odierna sia durata oltre due minuti. Non si conoscono ancora notizie riguardanti danni, né su eventuali vittime della violenta scossa.