Gordon Elliott sotto inchiesta: macabra foto in groppa ad un cavallo morto

Gordon Elliott ha attirato l’attenzione di tutto il mondo con una macabra foto che lo ritrae sorridente in groppa ad un cavallo morto.

È bufera per il celebre Gordon Elliott. L’uomo ha attirato l’attenzione dell’intero web dopo che un macabro scatto è finito in rete. Quest’ultimo lo raffigura sorridente, in groppa ad un cavallo steso per terra, morto, con due dita alzate in segno di vittoria. Il gesto compiuto dall’addestratore 42enne ha suscitato polemiche ed infinita di disapprovazione. Scopriamo che cosa è successo nel dettaglio e come ha reagito l’uomo.

Leggi anche->Chirurgo accusato di molestie su oltre 300 bambini: è scandalo in Francia

Immediati e gravi provvedimenti sono stati presi in seguito alla divulgazione dello scatto incriminato in rete. Il celebre preparatore di cavalli irlandese infatti è stato sospeso fino a data da ancora da destinarsi da tutte le competizioni in Gran Bretagna. L’Irish Horseracing Regulatory Board ha già aperto un’inchiesta e venerdì prossimo Elliott dovrà fare la sua comparsa in tribunale per difendersi dalle accuse. Zoe Williams ha speso qualche parola in merito per il Guardian. “Il caso Elliott dimostra come le corse ippiche non sono quella idilliaca storia d’amore tra animale e uomo”.

Leggi anche->Madre uccide figlio, lo investe e lo getta nel fiume: lui aveva 6 anni FOTO

Nella sezione sportiva della BBC, è già stata menzionata ‘l’ascesa e caduta‘ del campione irlandese. L’uomo ha portato a casa per ben tre volte la vittoria al Grand National di Liverpool e la sua carriera è in questo momento seriamente compromessa. Sono tutti in attesa di scoprire gli esiti dell’udienza e di sapere se Elliott potrà tornare a gareggiare anche in seguito ad una simile bufera.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Scandalo per Gordon Elliott: le parole dell’uomo in seguito alla bufera

Il campione irlandese Gordon Elliott si è immediatamente scusato in seguito alla divulgazione della macabra foto, dichiarando che l’atto di disprezzo nei confronti del cavallo non è stato intenzionale, ma decisamente casuale. “Mi scuso profondamente per aver offeso qualcuno con questa foto.” ha affermato l’uomo. “È stata scattata tempo fa dopo che un cavallo era morto per attacco cardiaco. In quel momento triste, come sempre quando muore uno dei miei cavalli, la mia reazione è stata quella di preoccuparmi della rimozione. Ma poi ho ricevuto una telefonata e senza pensarci, mi sono seduto sull’animale”. Le scuse sembrerebbero però non essere bastate, e l’inchiesta è stata aperta in ogni caso. Sono dunque tutti in attesa dell’udienza per sapere che cosa ne sarà della carriera del maestro dell’ippica irlandese.