Un milione di cose da dirti di Ermal Meta: testo e video | Sanremo 2021

Ermal Meta è uno dei 26 campioni in gara al Festival 2021. Questa sera lo vedremo sul palco con “Un milione di cose da dirti”. 

Questa sera, il pubblico da casa potrà gustarsi la performance di tanti artisti. Sul palco dell’Ariston sono attesi tredici Campioni e quattro Nuove Proposte. Anche oggi, Fiorello e Amadeus sono pronti a stupirci e regalarci tante emozioni.

Nella categoria campioni troviamo anche Ermal Meta. Il vincitore dell’edizione 2018 è in gara con la canzone “Un milione di cose da dirti”. Il brano parla di un amore universale e saprà sicuramente conquistare il pubblico.

Un milione di cose da dirti: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla canzone di Ermal Meta

Prima dell’inizio del Festival, l’artista aveva fatto alcune dichiarazioni sull’inedito che porterà sul palco dell’Ariston. In base alle sue parole, il brano nasce 3 anni fa mentre Meta stava attraversando un periodo di assestamento. “Avevo un blocco emotivo interiore e l’unica cosa che potevo fare era scrivere una canzone per potermene liberare (…)”.

Leggi anche -> Sanremo 2021 ascolti, grossa sorpresa nel confronto con un anno fa

Ecco il testo della canzone:

Senza nome io, senza nome tu
E parlare finché un nome non ci serve più
Senza fretta io, senza fretta tu
Ci sfioriamo delicatamente
Per capirci un po’ di più
Siamo come due stelle scampate al mattino
Se mi resti vicino non ci spegne nessuno
Avrai il mio cuore a sonagli

Per i tuoi occhi a fanale
Ti ho presa sulle spalle
E ti ho sentita volare
Con le mani nel fango
Per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti

Ma non dico niente
Ma non dico niente
Il tuo viaggio io, la mia stazione tu
E scoprire che volersi bene
È più difficile che amarsi un po’ di più
È la mia mano che stringi, niente paura
E se non riesco ad alzarti starò con te per terra
Avrai il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
Ce li faremo bastare
Ce li faremo bastare
Con le mani nel fango per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro

E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ho un milione di cose da dirti
Solo un milione di cose da dirti
Ti do il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
E senza dirlo a nessuno
Impareremo a volare

Tu mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Cuore a sonagli io
Occhi a fanale tu

Chissà se dopo il successo del 2018 riuscirà ad aggiudicarsi questa edizione. Subito dopo l’esibizione di questa sera, l’articolo verrà aggiornato con il videoclip.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Secondo le parole di Meta, questo è un brano nel quale si è messo in gioco. “E’ una canzone d‘amore verticale, come se fosse una semiretta che parte e non sai dove va a finire. E’ una canzone che voglio lasciare aperta“.

Leggi anche -> Cuore amaro di Gaia: testo, video e significato della canzone di Sanremo 2021

Una canzone che parla d’amore in modo positivo. “Per me ha la gioia della consapevolezza di aver avuto qualcosa di importante, dell’essere felici per quello che si ha avuto piuttosto che essere tristi per quello che non si ha avuto”, queste le parole di Ermal Meta.