Le regole di Zlatan, Ibrahimovic si prende Sanremo

Zlatan Ibrahimovic si muove da protagonista assoluto nella prima serata del Festival di Sanremo e annuncia: “Ho portato le mie regole, undici cantanti contro undici”.

Il fuoriclasse del Milan ha fatto subito gol a Sanremo. Zlatan Ibrahimovic, come in parte prevedibile e previsto, è forse il vero protagonista della prima serata del Festival della canzone italiana. Il calciatore si è presentato sul palco tra un’esibizione e l’altra insieme al conduttore Amadeus (quest’ultimo, tifoso interista, ha voluto a tutti i costi l’ex bomber nerazzurro). E ha monopolizzato l’attenzione del pubblico (a casa s’intende), scherzando a proposito della sua partecipazione all’evento.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il “momento Ibrahimovic” sul palco dell’Ariston

“Questo è il festival di Zlatan, non di Amadeus. Undici cantanti contro undici, non ventidue. Ventisei troppi, il Liverpool sta cercando quattro difensori, vendiamo”. Ecco le “regole” dispensate dal calciatore svedese una volta salito sul palco dell’Ariston. “E’ un grande onore per me essere qui, ma anche per te avermi qui” ha esordito Ibrahimovic, accompagnato da una musica da zingari mentre scendeva le famose scalinate del teatro.

Nel dettaglio: “Regola numero 1: il Festival di Zlatan sarà di 22 cantanti, 11 contro 11 se no non è regolare”. E alle rimostranze del direttore artistico, che ha ricordato che i cantanti in gara sono 26, lui ha risposto: “Vendili, c’è il Manchester che cerca attaccanti”. Poi la “regola numero 2: il palco mi serve 105 per 68 metri come San Siro, se no questo Festival è annullato” ha aggiunto il calciatore, prima di lanciare insieme ad Ama il terzo big in gara, Aiello.

Leggi anche –> Ibrahimovic Sanremo, lui svela: “Ecco perché Amadeus mi ha chiamato”

Ora, chiusa la prima serata del Festival, Ibrahimovic (che donerà il suo lauto cachet ad enti benefici) sarà a San Siro per assistere all’infrasettimanale sfida dei compagni contro l’Udinese, ma giovedì pomeriggio tornerà in terra ligure per la seconda partecipazione all’evento canoro: per l’occasione canterà insieme all’amico Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna, “Io vagabondo”, celebre hit dei Nomadi.

Leggi anche –> Zlatan Ibrahimovic, nuovo Tapiro d’oro: l’annuncio su Sanremo

Ibrahimovic futuro