Dramma Covid, morta Maria Teresa D’Istria: la dottoressa aveva 66 anni

Il Covid continua a mietere vittime e non ha risparmiato nemmeno oggi. A Torre del Greco è scomparsa una dottoressa di 66 anni.

covid

A distanza di un anno dall’annuncio del paziente 0 in Italia, la battaglia contro il Covid non è affatto finita, anzi. Le varianti fanno paura e il Comitato Tecnico Sanitario è preoccupato e avverte. Il coordinatore Agostino Miozzo proprio ieri ha messo in guardia tutti sulla pericolosità delle nuove varianti del virus, che attaccano di più i giovani, e sull’impossibilità di riaprire le scuole e di far tornare gli studenti sui banchi di scuola e nelle università.

Torre del Greco, città con più vittime di Covid

E’ proprio Torre del Greco, nell’area di Napoli, la città con il più alto numero di vittime per Coronavirus. Anche oggi 2 marzo 2021 il virus non ha smesso di uccidere innocenti, come Maria Teresa D’Istra, medico di famiglia di 66 anni che si è spenta proprio a causa dell’infezione da Covid. Maria è il secondo morto di oggi per Covid, insieme ad un anonimo R.P.

Leggi anche–> Coronavirus 1 marzo: terza ondata nel vivo, i numeri salgono

Fino a poco tempo fa, precisamente fino a dicembre, Maria aveva il suo studio medico in via Circumvallazione ed era amata e apprezzata da tutti. La sua morte ha lasciato un vuoto incolmabile in amici, familiari e pazienti. “Persona di grande sensibilità e professionalità, sempre pronta ad aiutare tutti fino all’ultimo giorno della sua vita” ha scritto un suo paziente su Facebook. E’ solo dopo un esame post-mortem, tra l’altro, che si è attribuito al Covid la causa della morte della dottoressa. Maria è purtroppo tra i tantissimi operatori sanitari che il virus ha portato via.

Leggi anche–> Coronavirus, variante inglese: nuovo allarme del professor Galli

Il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba ha voluto esprimere la sua vicinanza alle famiglie dei morti per Covid di oggi. “Esprimo massima vicinanza” – ha detto – “Alle famiglie dei nostri concittadini scomparsi. Il mio sincero cordoglio, unito a quello dell’intera Amministrazione comunale, va ai parenti tutti.

covid