Bambina di 9 anni uccisa dal vicino: su TikTok diceva di avere paura

Una bambina di 9 anni che dice su TikTok di aver paura di morire non dovrebbe essere ignorata: la piccola è stata uccisa, ma poteva essere salvata?

E’ iniziato tutto quando una bambina di 9 anni a Čita, una città della Russia, ha pubblicato sul suo profilo TikTok un video molto preoccupante: “sta succedendo qualcosa di brutto”, si sente dire nella clip di pochi secondi, “non so cosa fare, ora sfonderà la porta. Sono molto spaventata, il mio cuore sta battendo molto forte”. Di sottofondo si può sentire qualcosa sbattere violentemente sulla porta di casa: da lì a poco la piccola verrà uccisa.

Un video inquietante

Qualcuno stava bussando già da tempo alla porta della casa: si trattava del vicino, arrabbiato a causa dei lavori che la famiglia stava facendo nel giardino. Il rumore a quanto pare infastidiva l’uomo, che è entrato in casa appena il padre della bambina è uscito per fare la spesa. Quando ha sentito il cancello del giardino aprirsi, la piccola ha creduto che fosse la madre che stava tornando a casa: al suo posto, però, ha trovato il vicino ubriaco.

Leggi anche -> Doppia tragedia, migliori amici di 11 e 10 anni morti a causa di un incidente

La bambina è stata uccisa dal vicino di casa, che le ha sparato più volte al petto appena è entrato nell’abitazione. La piccola però non è morta sul colpo, ma ha perso conoscenza piuttosto velocemente. Dopo averla ferita il vicino si è seduto come se non fosse niente sulle scale della casa, aspettando che il resto della famiglia tornasse.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Quando è entrato, il padre ha trovato la figlia di 9 anni coricata in una pozza di sangue: “papà, sto morendo” avrebbe sussurrato la bambina prima di morire. Non c’è stato modo di salvarla: quando il vicino è stato arrestato ha ammesso di non aver voluto davvero uccidere la piccola, ma di voler solo spaventare la famiglia.