Reggio Calabria: spinge anziano a non curarsi, arrestato il mago De Simone

Il mago De Simone è stato arrestato a Reggio Calabria con l’accusa di omicidio per aver convinto con il raggiro un anziano a non curarsi.

Nelle scorse ore i carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato il mago De Simone con l’accusa di omicidio colposo. L’esecuzione della misura cautelare ai danni del 40enne è stata emessa dal Gip Barbara Borrelli su richiesta del sostituto procuratore Giorgio Panucci e del procuratore facente funzioni Giuseppe Casciaro. Arrestata anche la moglie del sedicente mago per concorso in truffa e ricettazione.

Il mago è accusato di aver causato la morte di un anziano. Questo infatti avrebbe convinto con il raggiro la vittima a smettere di curarsi e a non sottoporsi ad un’operazione che avrebbe potuto salvargli la vita. De Simone è anche accusato di truffa aggravata, ricettazione, circonvenzione d’incapace, detenzione abusiva di armi da fuoco e violenza sessuale. L’inchiesta a suo carico, infatti, va avanti sin dal 2019 ed ha messo in luce i diversi reati compiuti dall’uomo, alcuni dei quali con la complicità della moglie.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’inchiesta sul mago De Simone

A far partire l’indagine sul mago e la moglie è stata la segnalazione del direttore dell’Ufficio Postale di Reggio Calabria. Questo, infatti, si è detto preoccupato per il comportamento che quel giorno avevano tenuto un uomo ed una donna. Le indagini portate avanti dai Carabinieri hanno permesso di scoprire che la coppia portava avanti da anni un giro di truffe ai danni di anziani e persone vulnerabili. De Simone le convinceva di avere poteri in grado di scacciare il maligno dalla loro vita, che era in grado di fargli riconquistare la persona amata e persino di guarire le malattie.

Leggi anche ->L’annuncio dello Spallanzani: “Il vaccino russo Sputnik funziona”

In alcune occasioni, attraverso dei rituali esoterici, è riuscito a convincere tre donne a fare sesso con lui allo scopo di far discendere lo spirito santo su di loro e sconfiggere il male che le aveva allontanate dai partner. Dalla perquisizione nell’abitazione della coppia sono stati ritrovati diversi monili d’oro, una cospicua somma di denaro ed alcune cartucce per armi da fuoco.

Leggi anche ->Lutto nel mondo del calcio, morto un grande personaggio