Erica Watson, l’attrice morta di Coronavirus: recitò in Precious

Lutto nel mondo del cinema, addio a Erica Watson, l’attrice morta di Coronavirus: recitò in Precious ed è stata conduttrice radio.

(screenshot video)

La comica di Chicago, attrice e collaboratrice della trasmissione radiofonica “Windy City Live” Erica Watson è morta a causa del COVID-19. Lo ha rivelato in una nota la sua famiglia. La donna aveva 48 anni e in molti appunto la ricordano soprattutto per le sue numerose apparizioni in “Windy City Live” con Val e Ryan.

Leggi anche –> Corpi carbonizzati, il ritrovamento in un’auto in fiamme: le ipotesi

È apparsa anche nel film candidato all’Oscar “Precious”, che nel 2009 venne presentato in anteprima al Sundance Festival e ottenne diverse nomination agli Oscar, vincendone due per la miglior attrice non protagonista a Mo’Nique e per la migliore sceneggiatura non originale a Geoffrey Fletcher. Nel 2015, l’attrice è successivamente apparsa in “Chi-Raq”, pellicola di Spike Lee.

Leggi anche –> Morto Zlatko Kranjčar, primo capitano della Croazia dopo la guerra civile

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

La tragica morte per Coronavirus dell’attrice Erica Watson

Entrambe le apparizioni sul grande schermo dell’attrice di Chicago furono molto contestate: in particolare, Precious, per l’argomento trattato, ebbe una distribuzione limitata, mentre Chi-Raq venne reso vietato ai minori di 17 anni. La famiglia di Erica Watson nelle scorse ore ha detto che la donna di 48 anni è morta sabato sera a causa del virus. Nata a Chicago, l’attrice aveva vissuto in Giamaica e ha parlato del suo trasferimento nell’isola durante la pandemia nel corso delle sue recenti partecipazioni radiofoniche a Windy City Live.

La conduttrice della trasmissione, Val, ha detto che quando la Watson era nello show, sapeva che sarebbe stato un bello spettacolo. Val ha descritto la loro chimica come “Pippen e Jordan” perché erano molto sincronizzati, facendo riferimento ai due assi della NBA degli anni Novanta. Erica Watson oggi viene ricordata per il suo essere altruista. Aveva un comportamento contagioso che faceva sentire tutti amati intorno a lei, ricordano quanti l’hanno conosciuta e hanno collaborato con lei negli anni.