Mauro Icardi, la foto scatena il panico: cosa succede?

Mauro Icardi fa spaventare tutti i fan con una foto su Instagram che lo mostra con una mascherina d’ossigeno sul volto.

Cosa è successo a Mauro Icardi? Questa la domanda che milioni di follower e tifosi in tutto il mondo si stanno ponendo in questi istanti. L’attaccante del Paris Saint Germain ha postato una foto nelle storie Instagram in cui si mostra in quello che sembra un letto d’ospedale con quella che a tutti gli effetti sembra una mascherina d’ossigeno in viso. Il timore di tutti è che possa essersi preso il covid e possa essere in condizioni di salute preoccupanti

Che l’ex calciatore dell’Inter avesse avuto un problema di salute lo si sapeva già dal pomeriggio, quando il PSG ha comunicato la sua indisponibilità per la trasferta della squadra parigina a Digione. Ufficialmente il club ha comunicato che l’assenza del forte calciatore argentino è dovuta ad una gastroenterite, ma la foto pubblicata da Icardi stesso sui social ha fatto il giro del web e fatto preoccupare tutti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come sta e cos’ha Mauro Icardi? Si attendono ulteriori informazioni dal PSG

Ovviamente di questi tempi, il collegamento maschera d’ossigeno-Covid è praticamente automatico, ma non è detto che sia questo il caso. E’ possibile che il calciatore abbia avuto bisogno di questo supporto d’ossigeno per via del dolore causato dalla gastroenterite e che, dunque, non si tratti di qualcosa di davvero preoccupante. Prima di fare ulteriori congetture e di preoccuparsi, insomma, è meglio attendere un comunicato maggiormente esaustivo da parte del club per cui gioca.

Leggi anche ->Wanda Nara e Mauro Icardi derubati in casa: il bottino è da capogiro

Bisogna ricordare inoltre che Icardi ha già avuto il covid ad inizio estate e che il contagio lo ha costretto a saltare alcune partite. Per quanto ci siano stati casi di reinfezione, si tratta di casi rari e dunque anche per questo l’ipotesi Coronavirus è da scartare. Senza contare il fatto che ogni squadra è obbligata a comunicare la positività di un suo assistito ed in quel caso sarebbe già stato noto dal pomeriggio che l’indisponibilità era dovuta al virus.

Leggi anche ->Coronavirus, focolai nelle scuole: si abbassa l’età media dei malati

Neymar chiarisce tutto con le storie sul suo profilo?

Andando ad osservare il profilo di un altro calciatore del PSG, Neymar, si nota subito come il brasiliano nelle sue storie Instagram mostra una foto simile a quella di Icardi. Anche lui è attaccato ad una maschera d’ossigeno, anche se la foto è decisamente meno inquietante di quella del compagno di squadra. Scorrendo le storie Instagram, inoltre, si vede una seconda foto con la stessa mascherina ed un breve video in cui spiega che sta affrontando il secondo giorno di un trattamento con l’ossigeno per recuperare la migliore condizione.

Potrebbe dunque essere che anche Icardi si stia sottoponendo allo stesso trattamento di Neymar? Certo la coincidenza pare suggerire che si possa trattare della stessa cosa e dunque che non ci sia da preoccuparsi. Non resta che attendere informazioni ufficiali per essere certi che l’argentino stia bene.

Icardi tranquillizza i tifosi: si tratta di una camera iperbarica

Non c’è stato bisogno di aspettare un comunicato del club. Data la crescente preoccupazione di tifosi, giornalisti e semplici curiosi, il calciatore argentino ha deciso di spiegare che la foto pubblicata nelle storie Instagram non deve fare preoccupare. Icardi non si trova in ospedale, ma in casa e si stava sottoponendo ad una seduta di camera iperbarica per recuperare una condizione ottimale in minor tempo.

Per evitare ogni fraintendimento, Icardi ha postato una foto della camera iperbarica nelle storie, nella quale si legge: “Per tutti coloro che me lo stanno chiedendo: è una camera iperbarica che tengo a casa che serve a prevenire le lesioni e aiutare a recuperare con più rapidità dopo le partite, gli allenamenti etc… Nella quale si respira ossigeno puro ad una pressione 3 volte superiore a quella atmosferica”. L’attaccante aggiunge una postilla sulla partita di domani confermando che l’indisponibilità di domani è dovuta semplicemente ad una gastroenterite.