Paolo Benvegnù, chi è: età, carriera, vita privata del cantautore 

Paolo Benvegnù è uno dei più raffinati cantautori della scena indipendente italiana. Ecco tutto quel che c’è da saper su di lui. 

Paolo Benvegnù è un chitarrista e cantautore italiano, tra i più raffinati musicisti della scena indipendente italiana, autore di testi profondi ed elaborati ma anche straordinariamente comunicativi. Conosciamolo più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

L’identikit di Paolo Benvegnù

Paolo Benvegnù, all’anagrafe Paolo Giuseppe Benvegnù, è nato a Milano il 14 febbraio 1965. Nel 1993 è tra i fondatori degli Scisma, gruppo di rock alternativo gardesano in cui è chitarrista e cantante. Con gli Scisma ha registrato, prodotto e composto tre dischi (Bombardano Cortina nel 1995, Rosemary Plexiglas nel 1997 e Armstrong nel 1999) e partecipato a numerosi festival, anche di livello internazionale. Dopo lo scioglimento degli Scisma, nel 2000, si è trasferito a Firenze, dove ha collaborato con Marco Parente e altri artisti e ripreso alcune performance recitative, partecipando tra l’altro a Le Avventure Di Pinocchio della compagnia Mannini & Dall’Orto.

Leggi anche –> Paolo Simoni, chi è: età, carriera, vita privata del cantautore e scrittore 

Le label toscane Santeria e Stoutmusic pubblicano il suo primo singolo da solista Suggestionabili e l’album di debutto Piccoli fragilissimi film (2004), subito apprezzato dagli appassionati del panorama musicale indipendente italiano e con ottimi riscontri anche dalla critica, che pubblica recensioni entusiastiche e lo colloca tra i migliori dischi dell’anno. Nel giugno 2005 è uscito un nuovo EP, Cerchi nell’acqua, mentre nel 2007 il musicista ha portato in scena alcune pièce teatrali all’interno di luoghi insoliti, come ristoranti o salotti di case private, dando così vita alla “trilogia dell’acqua” o “trilogia dei lavori umili” con Idraulici, Marinai e Camerieri.

Tra le successive uscite ricordiamo Le labbra e Dissolution. Nel 2009, la sua canzone Il mare verticale viene ricantata prima da Marina Rei e poi da Giusy Ferreri per i rispettivi album Musa e Fotografie, mentre Mina reinterpreta il brano Io e te (contenuto in Piccoli fragilissimi film) e lo inserisce nel suo disco Caramella, pubblicato nel maggio 2010. Nel 2015 Benvegnù pubblica per l’etichetta Woodworm l’EP Mr Newman, insieme ai riformati Scisma, presentato dal vivo in un breve tour in Italia, e nel marzo del 2018 inizia la collaborazione con Nicholas Ciuferri, scrittore e autore, col quale fonda il progetto I Racconti delle Nebbie. Nel maggio del 2019 la formazione passa sotto la Black Candy Records con cui pubblica a marzo 2020 l’album Dell’odio dell’innocenza, e nell’autunno dello stesso anno il duo diventa ufficialmente un quartetto con l’ingresso di Nicola Cappelletti e Riccardo Tesio (Marlene Kuntz).

Leggi anche –> Alfa, chi è il cantante 20enne di “Cin cin” famoso grazie a TikTok