Si sposa subito dopo la chemio: “Il cancro non rovinerà il mio matrimonio”

Il giorno delle nozze è sempre speciale, ma questa giovane sposa lo ha reso ancora più importante celebrando poco dopo la chemio. 

Louisa Gregson

“La nostra è una storia di coraggio e fede che non smetterò mai di raccontare: voglio portare speranza a tutti coloro che come ma stanno seguendo questa terapia”. Così dice Louisa Gregson raccontando del suo matrimonio in un’intervista a Metro. La sera prima del matrimonio la giovane ha festeggiato con i due fratelli e le due sorelle: contrariamente a ciò che si usa fare durante gli addii al nubilato, però, non è con lo champagne che i cinque hanno brindato. “Ho bevuto acqua e sale tutta la sera per via dell’ulcera nella mia bocca” ha spiegato Luisa, “anche se è stato completamente diverso da come sognavo di passare la sera prima del mio matrimonio, ero determinata a non farmi rovinare il giorno più felice della mai vita”.

“Il cancro non rovinerà il mio matrimonio”, le parole della sposa

Louisa Gregson spiega di aver iniziato a notare qualcosa di strano nel 2016: aveva continui crampi e le sembrava che alcune parti del suo corpo fossero gonfie e doloranti. “Non riuscivo a mangiare senza provare un dolore intenso” racconta. Nel giro di tre settimane, però, ben tre dottori diversi l’hanno tranquillizzata parlando di una semplice infiammazione intestinale (ed un quarto le ha prescritto dei lassativi credendola semplicemente costipata).

Leggi anche -> Carolyn Smith, l’ultima chemio: la preoccupazione dopo l’annuncio sui social

Louisa però è una donna tenace: sapeva perfettamente che, nonostante il parere dei medici, c’era di mezzo qualcosa di più grave di un’infiammazione. Tornata a passo di marcia al pronto soccorso, la donna ha mostrato ad un quinto medico il gonfiore sulla pancia: questa volta, finalmente, è stata presa sul serio. I risultati dei test hanno confermato un cancro alle ovaie. “Dopo aver penato per trovare un dottore che mi credesse, improvvisamente mi sono ritrovata seduta in attesa di fare il mio primo giro di chemioterapia”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dopo essere stata operata, non tutto è tornato come prima per Louisa: non potrà mai avere figli. “So che è stato necessario per salvarmi la vita, ma è comunque un pensiero devastante”. La giovane ha pensato di scrivere della sua esperienza online, ricevendo così un messaggio di supporto da una vecchia conoscenza: Alex Samuels. “Voleva farmi le congratulazioni per la buona riuscita dell’operazione, così mi ha offerto un drink. Lui stesso è sopravvissuto ad un linfoma nel 2011, così avevamo molto di cui parlare”. Un anno dopo quella prima uscita, Alex e Luisa si sono sposati.

Louisa Gregson