Franco Gatti, come è morto davvero il figlio Alessio: aveva solo 23 anni

L’ex Ricchi e Poveri Franco Gatti ha perso un figlio di soli 23 anni, una tragedia che lo ha segnato per sempre. 

L’incubo di qualsiasi genitore, perdere un figlio, colpisce anche i nostri cari VIP, che purtroppo non sono affatto immuni alle tragedie della vita. Lo sa bene Franco Gatti, una delle celebri voci dei Ricchi e Poveri e che aveva poi lasciato il gruppo per divergenze artistiche e anche per il terribile lutto che lo ha colpito, ma senza rancori. Suo figlio è morto ad appena 23 anni, nel 2013 e la ferita per la sua perdita non si è mai rimarginata in Gatti, in sua moglie Stefania e nell’altra figlia della coppia, Federica. Un dolore devastante per una famiglia, che ha perso un ragazzo così giovane e pieno di vita. Ma com’è morto il figlio di Franco dei Ricchi e Poveri?

Franco Gatti, ecco come è morto suo figlio Alessio

Nel 2013 è avvenuta la tragedia che ha cambiato per sempre la vita di Gatti e della sua famiglia: Alessio è stato trovato morto nella sua abitazione di Genova. La causa della morte non era del tutto chiara all’epoca dei fatti e Gatti aveva respinto qualsiasi possibilità che si trattase di problemi legati alla droga.

Leggi anche–> Nadia Cocconcelli, chi è la moglie di Angelo Sotgiu dei Ricchi e Poveri

Ma secondo gli esami dei medici legali della Procura di Genova, il ragazzo sarebbe deceduto in seguito ad un cocktail letale di eroina e alcol, che lo ha ucciso. Dalle parole affrante di papà Franco, abbiamo appreso poi che Alessio beveva molto: “Mio figlio beveva, beveva e beveva. Ed è stata anche un po’ la sua disgrazia.”

Leggi anche–> Ricchi e Poveri, Marina Occhiena: mamma per la prima volta a 47 anni

Un dolore straziante che è stato motivo principale della dipartita di Franco dal suo gruppo storico, i Ricchi e Poveri. I quattro si sono ritrovati insieme, in un’emozionante reunion, solo nel 2020 in occasione della loro ospitata al 70° Festival di Sanremo. In diverse interviste riguardo alla tragica morte di suo figlio per overdose, ha detto: “Ha fatto una ca***ta, la prima della sua vita, con gli stupefacenti e in un momento in cui non stava bene – ha spiegato -. E l’ha pagata così.”