Luca Attanasio, ambasciatore in Congo, morto in attentato FOTO

Era ambasciatore nello Stato africano, ma nella mattinata di lunedì 22 febbraio 2021 il nostro connazionale Luca Attanasio ha perso la vita.

Luca Attanasio ambasciatore ucciso
Congo Luca Attanasio ambasciatore ucciso Foto dal web

Luca Attanasio, che ricopriva la carica di ambasciatore dell’Italia nella Repubblica Democratica del Congo, è stato ucciso a seguito di un attentato avvenuto nello Stato dell’Africa Centrale. L’attacco si è verificato nella località di Goma, con l’auto istituzionale sulla quale viaggiavano Luca Attanasio e la sua scorta colpita da ignoti.

Leggi anche –> Lino Patruno, chi è il musicista: le accuse, sa chi ha ucciso Luigi Tenco

A seguito delle ferite riportate, il nostro connazionale ha ricevuto subito soccorsi immediati. Ma purtroppo l’averlo trasportato il prima possibile al più vicino ospedale non è servito a salvargli la vita. Lo fa sapere l’agenzia Ansa, con le modalità dell’attentato subito dal nostro diplomatico che non risultano essere ancora del tutto chiare. Assieme a Luca Attanasio c’era, a bordo del mezzo intercettato dai terroristi, anche il Capo Delegazione Ue. La Farnesina si è interessata alla vicenda e sta seguendo il caso con estrema preoccupazione.

Leggi anche –> Clara Ceccarelli, chi era la donna uccisa a Genova: chi è il suo assassino

Luca Attanasio, la Farnesina conferma: “Nostro ambasciatore ucciso in Congo con un carabiniere”

C’è anche un’altra vittima, confermata sia da fonti locali che da altri organi di stampa internazionali. Si tratta di uno dei carabinieri che andava a comporre la scorta di Attanaio. Il Ministero degli Esteri ha anche rilasciato una nota in merito a questo triste evento.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Spaccio di droga, diplomatico arrestato: usava auto dell’ambasciata

“È con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell’Arma dei Carabinieri. L’ambasciatore e il militare stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della Monusco, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo”. Subito iniziate le indagini da parte delle locali forze dell’ordine per cercare di individuare i responsabili.