Bimbo nascosto nella lavatrice, la mamma non se ne accorge: una morte atroce

Una morte atroce: facendo partire la lavatrice la madre non si è accorta del bimbo nascosto nel cestello, uccidendolo. 

bambino lavatrice

Può capitare a tutti di svolgere azioni quotidiane soprappensiero, senza davvero rendersi conto di cosa si sta facendo: questa donna però lo ha imparato nel modo peggiore che possa esistere. In un sobborgo di Hoon Hay (a Christchurch, in Nuova Zelanda) una madre stava mettendo a posto la casa, come sempre, sicura che il figlio stesse giocando in camera sua. Il bambino, invece, non si trovava dove avrebbe dovuto: per qualche motivo si era invece nascosto nel cestello della lavatrice.

Un incidente più comune di quanto si creda

Sfortunatamente, la donna non si è accorta del nascondiglio del figlio fino alla fine del lavaggio, quando tirando fuori i vestiti ha trovato il corpo esanime del piccolo. La corsa in ospedale non è servita a nulla: il bambino è morto ancora prima di arrivare a destinazione, ed i dottori non hanno potuto fare nulla per rianimarlo.

Leggi anche -> Bimba di 7 mesi morta ad Avellino, doppio arresto cardiaco: indagine in corso 

La polizia si è recata subito a casa della donna, ma per ora pare che la morte del bimbo non sia sospetta: si è trattato di un semplice (ma tragico) incidente. Secondo la “Consumer Product Safety Commission”, non è la prima volta che un bambino piccolo perde la vita all’interno di una lavatrice: solo nel 2014 sarebbero avvenuti ben quattro incidenti simili.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nell’agosto del 2019 un bambino di Orlando è stato ritrovato morto dentro la lavatrice di casa dopo che uno dei parenti aveva fatto partire l’elettrodomestico senza controllare il cestello: solo tre mesi dopo, tre bambini inglesi sono stati salvati in tempo dopo essere rimasti incastrati in un’asciugatrice. La morte del bimbo neozelandese ha portato la “Consumer Product Safety Commission” a sottolineare quanto elettrodomestici simili (sopratutto quelli con lo sportello frontale) siano pericolosi per bambini di tenera età, che potrebbero decidere di entrarci per gioco.

poliza neozelandese