Annalisa Minetti, cos’è la retinite pigmentosa: la malattia l’ha resa cieca

Annalisa Minetti, cos’è la retinite pigmentosa: la malattia l’ha resa cieca. Da molti anni la cantante è purtroppo affetta da questa patologia. Scopriamo di più sui sintomi.
Annalisa Minetti

La cantante combatte contro questa malattia da quando aveva 18 anni. La retinite pigmentosa è una malattia ereditaria che peggiora con il passare del tempo, portando alla completa perdita della vista da parte del paziente che ne affetto.

Annalisa Minetti, cos’è la retinite pigmentosa: quali sono i sintomi della malattia che ha reso cieca la cantante

Contro questa infida malattia, la cantante combatte da quando aveva appena 18 anni. Fu allora che le venne diagnosticata la retinite pigmentosa, una malattia ereditaria che porta alla progressiva perdita della vista, a causa delle macchie scure che compaiono sul campo visivo. Questa malattia è purtroppo degenerativa e porta alla perdita completa della vista.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Chi è Annalisa Minetti: età, carriera, vita privata e successi della cantante

Si stanno ancora studiando le cause che potrebbero determinare questa malattia, secondo alcuni studiosi la retinite pigmentosa sarebbe originata da mutazioni genetiche di alcune proteine, che determinerebbero a loro volta i deterioramento dei fotoricettori.

Potrebbe interessarti anche –> Annalisa Minetti: chi è il marito Michele Panzarino, cosa fa

Leggi anche –> Annalisa Minetti choc per gli insulti feroci: “Non dovevi fare figli, sei cieca”

Tra i primi sintomi accusati dalla cantante, vi fu quello della perdita graduale della vista, soprattutto da lontano e in condizioni di scarsa illuminazione. Difficile per questi pazienti diventa anche il passaggio da zone illuminate a zone buie. La retinite pigmentosa porta al restringimento del campo visivo e quindi progressivamente anche ad una difficoltà a vedere lateralmente, fino alla perdita completa della vista.

Non esistono ad oggi cure in grado di sconfiggere questa malattia ma solo trattamenti che consentono di rallentarne il processo degenerativo. Alcuni risultati si stanno avendo attraverso lo studio delle cellule staminali. Per questo la cantante ha deciso di conservare il cordone ombelicale della sua seconda figlia Elena, dopo il parto. Una speranza rispetto alla guarigione dalla propria malattia arriva proprio da qui.
Annalisa Minetti