Maradona, nuove rivelazioni sulla morte: mix di pillole e alcool per calmarlo

Il caso di Maradona continua a far discutere. Arrivano altre rivelazioni sulle sue condizioni prima della scomparsa. Ecco cosa c’è da sapere.

A diversi mesi dalla morte della celebre stella del calcio, continuano a susseguirsi rivelazioni sulle sue condizioni di salute. Questa volta a parlare è la psicologa Griselda Morel.

Ecco cos’ha rivelato su Maradona. Pare che le sue condizioni di salute fossero aggravate delle condizioni di vita. Uno stile di vita non adatto a una persona malata, ma forse è stato permesso e incoraggiato da chi avrebbe dovuto prendersene cura.

Maradona, altri dettagli sulla sua morte: cocktail di farmaci per inibirlo

Ancora altri retroscena agghiaccianti sulla vita dell’ex campione. Dopo gli abusi di alcool e marijuana, ora arriva la notizia dell’uso di farmaci sedativi, spesso mischiati anche con alcool. “Se si alzava alle 9 di mattina chiedendo una birra, gliela davamo” ha dichiarato la Morel per poi aggiungere: “Una badante ha tritato le pastiglie che stava prendendo nella sua birra, così non avrebbe disturbato.

Leggi anche -> Diego Maradona lascia ai figli 4 milioni: “Sosteneva di avere 75 milioni”

Sempre la psicopedagoga riferisce che: “Era così tutti i giorni, tanto che una delle ultime volte che sono stata a visitarlo con Veronica era così gonfio in volto da essere quasi irriconoscibile”. A detta della donna una parte consistente di responsabilità graverebbe sugli appartenenti al circolo intimo che conviveva con il campione senza mai lasciarlo solo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dopo queste ultime dichiarazioni le indagini proseguono. Le autorità stanno seguendo diverse piste, mentre la sua famiglia è in guerra che accaparrarsi la sua fortuna da 60milioni. Sfortunatamente, iniziano ad esserci dei timori anche sulla possibile eredità. L’avvocato di Dieguito Fernando non esclude la possibilità che una parte consistente della sua fortuna sia stata dilapidata.

Leggi anche -> Maradona, figlia accusata: sparito anello da 300mila euro

Per il momento i pm continuano le indagini, aspettando di ottenere nuove informazioni. Le autorità sperano che l’esame dei cellulari di Maradona possa far svoltare il caso.