Germania, taglio allo stipendio dei parlamentari: in Italia tutti contro i 5s

In Germania è scattato un taglio degli stipendi per i parlamentari: sono indicizzati alla media dei salari dell’intera nazione

Il Ministro degli esteri Di Maio – foto viagginews

In Germania si è deciso di ridurre lo stipendio dei parlamentari. Una scelta che cade bene visti i tempi. A causa della pandemia i sacrifici anche di carattere economico richiesti ai cittadini sono enormi, specie per talune categorie. In Germania è scattato, così, un taglio degli stipendi per i parlamentari. Sono stati indicizzati alla media dei salari dell’intera nazione. In tal modo, le indennità subiranno un taglio che andrà dallo 0,6%, pari a 60 euro. Sembrerà poco ma è in realtà il risultato dell’allineamento con i salari medi tedeschi. Questi ultimi, infatti, hanno subito una naturale contrazione per effetto delle conseguenze della pandemia. In automatico, quindi, è scattata la riduzione anche per i parlamentari, essendo lo stipendio indicizzato e parametrato ai salari medi del paese.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Germania, scatta il taglio: in Italia lo vogliono solo i 5s

Nessuna legge ad hoc, quindi, ma solo il frutto di una indicizzazione già definita. In Italia, invece, l’unico partito che ha invitato gli altri a fare questo passo verso il taglio è il Movimento 5 Stelle. Il partito già di suo segue questa linea versando in un fondo la metà degli stipendi dei parlamentari. Il fondo viene, poi, utilizzato per iniziative verso la cittadinanza. Nella prima ondata della pandemia, ad esempio, le risorse del fondo accumulate sono state utilizzate per finanziare degli ospedali, in affanno con l’arrivo funesto del Covid-19. Unico provvedimento in ottica di riduzione delle risorse per la politica che il Movimento è riuscito ad ottenere è stato il taglio dei parlamentari.

Leggi anche > Italia, le regioni che cambiano colore

Dalla prossima legislatura, infatti, gli eletti al parlamento italiano passeranno da 630 a 400 deputati e da 315 a 200 senatori elettivi. Facendo un parallelo con la Germania, oggi lo stipendio di un parlamentare italiano è circa 4,3 volte la media del salario nazionale, quello tedesco è 2,4 volte.

Leggi anche > Covid, dal Giappone nuova variante

Camera dei Deputati – foto viagginews