Che cos’è la Saudi Cup, la corsa di cavalli più ricca del mondo

In Arabia Saudita va in scena la corsa più ricca del mondo, con un Montepremi di 20 milioni di dollari: la “Saudi Cup”. Ecco tutto quel che c’è da sapere al riguardo. 

La seconda edizione della Saudi Cup a Riad, la due giorni di ippica organizzata al circuito King Abdulaziz, di disputa oggi e domani 20 febbraio. La prestigiosa competizione vede al via alcuni dei migliori fantini al mondo. Scopriamo qualcosa di più sull’evento.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La Saudi Cup dalla A alla Z

Complice l’emergenza Coronavirus, questa edizione della Saudi Cup è coperta solo dalle troupe televisive: niente pubblico per quello che è un evento molto atteso in tutta la penisola arabica, dove la passione per gli sport equestri è enorme. “Potranno entrare solo i cavalli e coloro legati alle gare dei cavalli e forse un limitato numero di ospiti con i proprietari – ha spiegato al The National Bandar Bin Khalid Al Faisal, presidente dell’Alta Commissione Equestre dell’Arabia Saudita -. Ci sarà comunque un rigido rispetto del distanziamento”. Nonostante l’assenza del pubblico, sono aumentati del 600% gli sponsor rispetto allo scorso anno.

Leggi anche –> Palio di Siena annullato causa Coronavirus: “Mai accaduto nel dopoguerra”

L’evento sportivo, come anche la Dakar e il gran premio di Formula Uno di novembre, rientra nell’ambito di una strategia volta a mostrare al mondo i mutamenti dell’Arabia Saudita dal punto di vista turistico, ma anche di un sistema Paese che cerca di non puntare più solo sugli idrocarburi, diversificando in settori quali turismo, tecnologia, sport e intrattenimento.

Così, l’Arabia Saudita ha fatto nascere la Saudi Cup chiamando a raccolta il meglio dell’ippica internazionale e puntando ovviamente subito sul montepremi, che già nella prima edizione del 2020 è stato il più ricco del mondo con premi complessivi per 29 milioni di dollari, e al centro della scena la corsa finale della Saudi Cup da ben 20 milioni. Quest’anno i premi salgono a 30 milioni e mezzo di dollari, con concorrenti provienti da 19 Paesi. Che vinca il migliore!

Leggi anche –> Passeggiate a cavallo: itinerari e destinazioni