Royal Family: il principe Filippo ricoverato in ospedale

Paura per la Royal Family: il principe Filippo ricoverato in ospedale, il reale e Duca di Edimburgo ha 99 anni.

(Jeff Spicer/Getty Images)

Il 99enne principe Filippo, duca di Edimburgo, marito della Regina Elisabetta, è stato ricoverato in un ospedale di Londra dopo essersi sentito male, ha detto mercoledì Buckingham Palace. Il reale è stato ricoverato all’ospedale privato King Edward VII. Il ricovero è stato definito “una misura precauzionale”.

Leggi anche -> Principe Filippo incidente: coinvolto bimbo di 9 mesi, polemiche sulla sicurezza

Questa sarebbe stata presa su consiglio del medico di Filippo. Buckingham Palace ha detto che Filippo dovrebbe rimanere in ospedale per alcuni giorni di “osservazione e riposo”. Filippo, noto anche appunto come Duca di Edimburgo, si è ritirato dalle funzioni pubbliche nel 2017 e appare raramente in pubblico.

Leggi anche -> Royal Family, paura per il principe Filippo: ricoverato in ospedale

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il ricovero del principe Filippo: come sta il membro della Royal Family

(Jane Barlow – WPA Pool/Getty Images)

Durante l’attuale blocco causato dal Coronavirus in Inghilterra, ha soggiornato al Castello di Windsor, a ovest di Londra, con la Regina Elisabetta II, sua moglie. Filippo sposò l’allora principessa Elisabetta nel 1947. Il principe è il consorte reale più longevo nella storia britannica. Lui e la Regina hanno quattro figli, otto nipoti e nove pronipoti. Ex ufficiale di marina e appassionato giocatore di polo, il principe Filippo ha goduto di una buona salute fino alla vecchiaia, ma negli ultimi anni ha avuto una serie di problemi di salute.

Nel 2011, è stato portato d’urgenza in un ospedale in elicottero dopo aver sofferto di dolori al petto e curato per un’arteria coronaria ostruita. Nel 2017, ha trascorso due notti all’ospedale King Edward VII ed è stato ricoverato per 10 giorni nel 2018 per una protesi d’anca. Quindi è stato ricoverato l’ultima volta nel dicembre 2019, trascorrendo quattro notti al King Edward VII Hospital per quello che è stato assicurato fosse un trattamento pianificato. È stato costretto a smettere di guidare all’età di 97 anni, dopo essersi schiantato contro un’auto mentre guidava una Land Rover vicino alla tenuta di Sandringham nel gennaio 2019. Uscì illeso.