Raffaele Cutolo, morto il boss della Camorra: aveva 79 anni

Scomparso Raffaele Cutolo, esponente di spicco della Camorra. Il boss è spirato nella giornata del 17 febbraio 2021, era grave da tempo.

Raffaele Cutolo morto boss Camorra
Morto Raffaele Cutolo boss della Camorra Foto dal web

Raffaele Cutolo, boss molto noto della Camorra, è morto all’età di 79 anni. Da tempo versava in gravi condizioni di salute. La scomparsa è avvenuta nella giornata di mercoledì 17 febbraio 2021.

Leggi anche –> Napoli, manifestazione contro la camorra: c’è anche il figlio di un boss

A lui si deve la nascita della Nuova camorra organizzata. Nato ad Ottaviano, in provincia di Napoli, in piena Seconda Guerra Mondiale, l’esponente malavitoso era detenuto nel reparto sanitario del carcere di Parma. Già dall’estate del 2020 le condizioni di salute di Raffaele Cutolo erano peggiorate, anche se questo non gli era valso il trasferimento ai domiciliari. Il Tribunale di Sorveglianza di Bologna aveva infatti espresso parere negativo. Aveva un fratello ed una sorella. In carcere già agli albori della sua esperienza dietro alle sbarre venne soprannominato ‘O Professore’, in quanto l’unico tra i detenuti ad essere in grado di leggere e scrivere. Il padre era un contadino molto devoto, la madre una lavandaia.

Leggi anche –> Cutolo | ricovero urgente per il boss | sta scontando 20 ergastoli

Raffaele Cutolo, a quando risale il suo primo omicidio

La fedina penale di Cutolo riporta che il suo primo omicidio avvenne a 22 anni di età nel corso di una rissa. Qui lui ammazzò un coetaneo colpevole di avere fatto certi apprezzamenti nei confronti della sorella. Il boss lascia almeno due figli legittimi. si tratta di Roberto e Denise, con la madre del primo – Filomena Liguori – denunciata per sfruttamento della prosituzione in diverse occasioni. Il primo morì ammazzato in un agguato malavitoso in provincia di Varese poco prima del Natale del 1990 con mandante il boss rivale di Cutolo, Mario Fabbrocino.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Nora Rizzi, chi è: vita e storia della preside che ha affrontato la camorra

Ha avuto almeno quattro figli da tre donne diverse

Da un’altra donna, di nazionalità tunisina e conosciuta durante la latitanza, Cutolo ha avuto la figlia Yosra. Poi nel 1983 ha sposato Immacolata Jacone, figlia di un camorrista morto a sua volta in un agguato. Attualmente l’anziano antagonista dello Stato stava scontando i suoi quattro ergastoli, dopo la cattura nel 1995. Ed era sottoposto a carcere duro ai sensi del regime di 41 bis. Dal 2000 in poi il camorrista ha pernottato in diversi carceri, passando da Novara a Terni a L’Aquila fino alla sua ultima destinazione, Parma. Nel 2007 ha avuto anche un’altra figlia, tramite inseminazione artificiale della Jacone. Curiosamente a Terni Cutolo occupò la cella che aveva ospitato in precedenza l’altrettanto famigerato Bernardo Provenzano.