Compie 69 anni Lamberto Sposini, la verità sulle sue condizioni oggi

Tanti auguri a Lamberto Sposini, il giornalista compie oggi 69 anni. Come sta dopo l’ictus che lo ha colpito dieci anni fa?

lamberto sposini

Una vita dedicata al giornalismo, alla parola, che ora non può usare più. La storia di Lamberto Sposini, oggi 69 anni, è una storia tragica ma anche di forza, determinazione e amore. La sua vita e quella delle persone accanto a lui è stata completamente stravolta per sempre quando, dieci anni fa, nel 2011, ha avuto un malore a “La vita in diretta“, che conduceva. Alla fine è una grave emorragia cerebrale causata da un ictus che gli ha tolto l’uso della parola, parlata o scritta che sia.

Lamberto Sposini, come sta oggi dopo l’ictus

A dieci anni dal terribile incidente, Sposini non parla più e non scrive più: un grumo di sangue grande 7 cm gli ha premuto per troppo tempo su un’area chiave del cervello, quindi riconosce il signifcato delle parole ma non può esprimerle. Un colpo terribile per chi delle parole aveva fatto tutta la sua vita e la sua carriera di amato e bravo giornalista. Nel 2015 l’ex moglie aveva spiegato la situazione in un’intervista a Vanity Fair: “Lamberto è lucidissimo, ma non parla. Lui capisce tutto ed è in grado di legare, nella sua testa, il significato alla parola, però la parola non esce. Né a voce né in scrittura. Tecnicamente si chiama afasia. Fortunatamente ha una mimica facciale notevole: con gli occhi esprime tutto.

Leggi anche–> Lamberto Sposini, il saluto sui social fa commuovere tutti

Ma le difficoltà non lo hanno buttato giù e Lamberto tuttoggi continua a lottare e a voler mantenere la sua indipendenza. Vive da solo  aiutato da una persona che si prende cura di lui, a San Felice e comunica con le persone che lo amano, attraverso gli occhi. Tante le visite degli amici e colleghi storici come Enrico Mentana, Barbara D’Urso, Mara Venier e della sua ex moglie e la seconda figlia, 17enne Matilde.

Leggi anche–> Lamberto Sposini, gravi ritardi nei soccorsi: la causa con la Rai che fa finta…

La famiglia di Sposini continua a combattere per avere giustizia e ottenere il risarcimento da parte della Rai che ha prestato soccorso troppo tardi, quel giorno del 2011, tanto da compromettere le possibilità di salvare Lamberto.