Ponte sullo stretto di Messina: perchè tutti ne parlano, ma nessuno lo fa

Ponte sullo stretto di Messina, sì o no: ecco tutte le proposte e perchè non è ancora iniziata la costruzione.

Ponte stretto Messina

“Ho lavorato con i governatori della Sicilia e della Calabria, Musumeci e Spirlì, su un progetto aggiornato ad oggi di fattibilità del collegamento Sicilia-Calabria Italia-Europa” ha dichiarato il leader della Lega, Matteo Salvini, rilanciando l’idea del ponte sullo stretto di Messina durante un’intervista come ospite a “L’Aria che tira”. Salvini sostiene che la sua idea risolverebbe due problemi in uno: non solo si avrebbe il ponte, ma costruendolo con l’acciaio prodotto a Taranto si garantirebbero anche 100 mila nuovi posti di lavoro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’uomo si è anche detto pronto per discutere del suo piano con Draghi: “se uno è al Governo deve risolvere problemi, non crearne. Al Presidente ho detto che cambiare significa anche evitare agli italiani di scoprire la domenica sera cosa possono fare il lunedì mattina”.

Un ponte che non può esistere

Nonostante la sicurezza di Salvini, però, Draghi ha respinto ogni proposta. Il Presidente si è confrontato con Legambiente, che gli ha sconsigliato di finanziare il progetto: alla Sicilia e alla Calabria servono sì infrastrutture per coloro che si devono spostare più velocemente, ma sarebbe più utile puntare su treni e ferrovie piuttosto che su un ponte.

Leggi anche -> Stretto di Messina: la terra trema dopo un forte boato, panico in città

“Al di là della fattibilità tecnica dell’opera non occorre dimenticare che il ponte o il tunnel dovrebbero essere costruiti in una zona ad alto rischio geotettonico e sismico e che sotto il profilo ambientale si metterebbe a rischio la conservazione di ambienti marini, costieri ed umidi di eccezionale bellezza. I soldi che arriveranno dall’Europa devono essere spesi bene e meglio”: questa la dichiarazione congiunta di Stefano Ciafani (presidente nazionale di Legambiente), Gianfranco Zanna (presidente di Legambiente Sicilia), e Anna Parretta (presidente di Legambiente Calabria).

Ponte stretto Messina