Riparte la Champions League, la carica delle pretendenti: Bayern in pole

Riparte la Champions League con tante pretendenti e il fattore sorpresa. Su tutti, però, i tedeschi restano favoriti

Bayern Munchen (MANU FERNANDEZ/POOL/AFP via Getty Images)

Riparte la Champions League con gli ottavi di finale. Inizia la fase più interessante, quella che dovrà dare un po’ l’idea delle favorite alla vittoria finale. Le pretendenti sono sempre le stesse ma l’annata del Covid potrebbe stimolare il sogno di qualche outsider di troppo. Ci sono le inglesi del City e del Liverpool, le spagnole Barcellona e Real Madrid, la Juventus e il Psg. A queste vanno aggiunte l’Atletico Madrid, che domina in Spagna e che potrebbe sorprendere anche in coppa. Non sono da meno Lipsia e Chelsea. La prima sta ancora una volta dando filo da torcere alla regina Bayern, mentre i londinesi, almeno sulla carta, possono sempre esserci dietro alle prime della classe.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Champions, Bayern favorito ma occhio a Guardiola

Quest’anno le pretendenti sono di più perchè i campionati interni dicono che la pandemia ha avvicinato le squadre. Tuttavia, andando ad analizzare più a fondo le favorite, ci sono squadre che, forse, hanno qualche opportunità in più. Il Bayern, su tutte, sembra la più attrezzata anche quest’anno. Non mostra punti deboli, il gruppo è rimasto lo stesso e c’è la maggiore consapevolezza anche negli elementi più giovani grazie al successo della scorsa edizione. Vincere fortifica, i tedeschi lo dimostrano in campionato mentre pochi giorni fa hanno conquistato un nuovo trofeo. il mondiale per club. Subito dietro ai tedeschi, ma con le quotazioni in salita, ci sono gli inglesi del Manchester City. La squadra di Guardiola ha ripreso a macinare gioco, gol e punti in Premier League dopo un anno di flessione. Il tecnico spagnolo ha anche sofferto meno infortuni rispetto alla scorsa annata. Se in coppa dovessero confermare lo stesso trend della Premier sarebbero un osso durissimo per tutte.

Leggi anche > Barcellona-Psg, statistiche e formazioni

Qualche punto in meno rispetto al solito per il successo riguarda le spagnole Real e Barça. Quest’anno hanno entrambe difficoltà e non riescono a trovare continuità. Un discorso simile anche a quello della Juventus e al Psg. I francesi sono meno costanti anche in campionato e dovranno fare a meno della stella Neymar.

Leggi anche > Napoli, ancora un infortunio per Gattuso

Champions – (Matthias Hangst/Getty Images)