Gli negano l’uso del defibrillatore, uomo muore di infarto al supermercato

Un uomo è morto di infarto davanti al noto supermercato Tesco per non aver potuto usare un defibrillatore. Accusato lo staff del posto.

Una storia tragica e triste quello di un uomo che è morto d’infarto davanti agli occhi attoniti dei presenti e dello staff del noto supermercato anglosassone Tesco. Pare che all’uomo sia stato negato l’uso del kit di soccorso con il defibrillatore che gli avrebbe potuto probabilmente salvare la vita. Una donna, che ha provato a salvargli la vita, ha poi denunciato su Facebook le mancanze dello staff di Tesco. E’ polemica.

Muore d’infarto davanti a Tesco, polemiche sul defibrillatore

Quando si è svegliata quella mattina Samantha Badger non avrebbe mai immaginato che a breve avrebbe dovuto fare un disperato massaggio cardiaco ad un uomo che stava morendo d’infarto davanti al noto supermercato discount Tesco, dove si era recata a fare la spesa. Nonostante gli sforzi della ragazza, che ha poi raccontato tutto in un post Facebook infuocato, per l’uomo non c’è stato niente da fare.

Leggi anche–> Dramma durante la partita: calciatore muore di infarto in campo FOTO

Quando ha notato l’uomo che ha cominciato a stare male, Samantha ha chiamato il 999, il numero di emergenza britannico e ha cominciato a fargli il messaggio cardiaco, seguendo le istruzioni al telefono. Gli operatori, che sarebbero arrivati di lì a poco, le hanno detto di reperire più presto possibile un defibrillatore, che per legge deve essere presente in tutti i supermercati.

Leggi anche–> Volontario della Croce Rossa muore a 39 anni: infarto mentre guidava

Tuttavia, alla ragazza è stato negato l’accesso da parte dello staff di Tesco, al kit di soccorso e al defibrillatore che avrebbe potuto salvare la vita all’uomo. Samantha ha poi scritto un post su Facebook per denunciare il comportamento di Tesco che ha ostacolato l’operazione per salvare la vita dell’uomo.

infarto