Milly Carlucci campionessa di pattinaggio artistico, i suoi trascorsi sportivi

Non tutti sanno che Milly Carlucci ha alle spalle una brillante carriera da pattinatrice artistica. Ecco tutto quel che c’è da sapere al riguardo.  

Quando era studentessa del Liceo ginnasio statale Terenzio Mamiani di Roma, nei primi anni ’70, Milly Carlucci si appassionò al pattinaggio artistico a rotelle e, con la squadra della Skating Folgore Roma, vince il Campionato Italiano assoluto nella classifica di società.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

L’altra carriera di Milly Carlucci

“Quando ero giovanissima facevo le gare, i miei sabati e le mie domeniche li passavo in trasferta – ha raccontato tempo fa Milly Carlucci -. Ho sempre avuto questo destino dell’andare in giro, del cercare, del dire, dell’esibizione… Erano sabati e domeniche così di trasferte. Il pattinaggio artistico è uno sport molto povero, non ha grandi sponsor, non ha coperture finanziarie. Quindi autoprodotti e autofinanziati non tutti andavamo a fare le nostre gare”. Sebbene la carriera della Milly Nazionale abbia poi preso un’altra strada, quella determinazione è diventata un tratto distintivo del suo carattere.

Leggi anche –> La riconoscete? Milly Carlucci agli esordi, bellissima e seducente

“Facevo pattinaggio quindi mi allenavo 5-6 ore al giorno – ha ricordato ancora Milly Carlucci – ma dovendo studiare poi a un certo punto da lì sono passata al fatto di non poter più fare le gare perché Roma non mi consentiva di tenere il livello di studi mentre facevo queste cose qua e allora io ho aperto una piccola scuola di pattinaggio. Quindi avevo il pattinaggio nella mia piccola scuola, il lavoro che nel frattempo era cominciato, lo studio all’università. La mia vita era un inferno: io mi vestivo e mi cambiavo in macchina. Mi truccavo in macchina”. Ed eccola ancora in pista…

Leggi anche –> Milly Carlucci, chi è l’ex fidanzato Marcello Guarducci: grande campione di nuoto