Elisabetta Canalis si vaccina: “Grazie agli Stati Uniti posso riabbracciare mia madre”

Elisabetta Canalis è piena di gioia e non riesce a contenerla dopo essersi sottoposta alla dose di richiamo del vaccino Moderna.

Dopo l’ultimo anno, una delle gioie più grandi che si possa provare è la sensazione di libertà dopo aver effettuato la seconda dose di vaccino anti covid ed essere finalmente immunizzato contro il virus che ci ha messo in ginocchio. Certo, dalla data del richiamo bisogna comunque attendere 10 giorni prima che si abbia la certezza dell’immunizzazione al 95%, ma la prospettiva di attendere meno di due settimane prima di poter abbandonare il timore di un contagio è impagabile.

Lo sa bene Elisabetta Canalis. L’ex velina, adesso modella e imprenditrice di successo negli Stati Uniti, ha ricevuto questa mattina la seconda dose del vaccino Moderna. La sua gioia nell’aver finalmente ottenuto la vaccinazione era tale che ha deciso di condividerla con i suoi fan attraverso una storia Instagram. Sul profilo della Canalis si vede il momento esatto in cui viene inoculato il vaccino e si legge: “Finalmente questo giorno è arrivato. Non è soltanto il vaccino, ma anche il richiamo è stato fatto”. Il post si conclude con gli hashtag “Moderna” e “Covid Vaccine”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Elisabetta Canalis: “Sono veramente grata agli Stati Uniti”

Nella storia successiva, Elisabetta scrive un messaggio di ringraziamento agli Stati Uniti per averle permesso di ottenere il vaccino. Nel post si legge: “Sono veramente grata a questo Paese per avermi dato la possibilità di vaccinarmi. La prossima settimana potrò riabbracciare mia madre, che vorrei potesse essere qui al posto mio in questo momento”.

Leggi anche ->Elisabetta Canalis esplosiva: le mani scendono proprio lì…

Insomma sembra che la modella italiana voglia dare un importante messaggio, che riguarda ovviamente l’importanza della vaccinazione contro il Covid. Con il video ha inoltre offerto una testimonianza del fatto che la procedura e sicura e non ci sono motivi per sottrarsi al vaccino. Il ringraziamento agli Stati Uniti potrebbe sembrare una stoccata al nostro Paese, visto che da noi la campagna di vaccinazione ha subito un forte rallentamento. Ma questa è solo un’interpretazione e probabilmente dietro al messaggio della Canalis non si nasconde alcun intento polemico.

Leggi anche ->Elisabetta Canalis più sensuale che mai: lo scatto manda i fan in delirio

D’altronde il rallentamento della campagna di vaccinazione non è dovuto ad una mancata organizzazione del nostro Paese o al mancato accordo con le aziende produttrici, ma ad un mancato rispetto delle tempistiche di consegna delle dosi.