Can Yaman, fan infuriati: la sua serie non andrà più in onda

I fans della star turca Can Yaman sono a dir poco infuriati, in quanto la nuova serie televisiva dell’attore non andrà in onda in Italia.

Da giorni gira voce che Mediaset ha acquistato i diritti di “Inadina Ask“, una delle prime serie televisive in cui abbiamo visto recitare Can Yaman, l’attore reso celebre dalla serie “Daydreamer – Le ali del sogno“.

La serie televisiva “Inadina Ask” conta 32 puntate ed è andata in onda in Turchia nel 2015. Secondo alcune voci diffuse negli scorsi giorni, anche questa soap opera turca è stata acquistata e verrà trasmessa in Italia. In realtà, però, arriva la smentita: l’unica serie televisiva con Can Yaman acquistata da Mediaset sarebbe “Bay Yanlis“. Per ora, quindi, non ci sarà affatto la possibilità di vedere Inadina Ask. Per quanto riguarda la più recente serie dell’attore turco, sembra che andrà in onda a partire dall’estate. La rete privata ha infatti deciso di puntare su un altro prodotto che vede Yaman come protagonista.

LEGGI ANCHE -> Can Yaman e Diletta Leotta, la relazione: spunta un’altra verità

LEGGI ANCHE -> Claudia Gerini, la FOTO con Can Yaman infiamma i fans: “È flirt”

Can Yaman, il futuro delle sue serie televisive

Bay Yanlis” è composta da 14 puntate e l’ultimo episodio è andato in onda in Turchia lo scorso ottobre, con un finale aperto che lascia immaginare un seguito. La soap, infatti, avrebbe dovuto avere una seconda stagione ma l’emittente ha scelto di non rinnovarla. Non si ha ancora la data italiana in cui verrà mandata in onda.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Il percorso di “Daydreamer“, inoltre, si fa sempre più incerto. La soap opera va in onda nel palinsesto pomeridiano, dal lunedì al venerdì, e riscuote ottimi risultati, ma non si può dire lo stesso per le puntate trasmesse in prima serata, che sono sotto la soglia media di ascolti e share di Canale 5. Lo share oscilla tra il 16 e il 18%, intrattenendo quasi 2 milioni di spettatori per le puntate pomeridiane; quelle serali hanno uno share che si aggira intorno al 10%.