Focolaio Covid chiude tre scuole nel milanese: è la variante inglese

Focolaio di Covid a Bollate, nel milanese: chiuse tre scuole. Si tratta di nuovi casi della variante inglese

prof indagato
Scuole chiuse – foto dal web

La variante inglese crea un nuovo focolaio in Lombardia. Nello specifico si tratta di Bollate, comune nel milanese. L’aumento dei contagi riguarda le scuole. Ne sono state chiuse tre al momento. Si va confermando la tendenza della variante inglese che va a colpire i più giovani in età scolare. I casi in totale sono 59 soltanto tra i bambini, personale scolastico e loro familiari. La vicenda ha portato alla chiusura di tre scuole a Bollate. Stamattina è stata chiusa la primaria Marco Polo a Ospiate, mentre da domani si valuta la situazione per  l’istituto comprensivo del centro di Bollate che ospita oltre 700 alunni. Intanto i piccoli  dell’asilo Munari di Ospiate sono in isolamento da qualche giorno.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Focolaio da variante Covid a Bollate: chiuse tre scuole

Intanto il Comune di Bollate ha diffuso un comunicato della situazione senza però passare alla zona rossa della cittadina: “Ieri pomeriggio ATS Milano ha comunicato che, dall’analisi genotipica di alcuni dei 59 tamponi positivi rilevati nella scuola materna Munari e nella scuola elementare Marco Polo di Ospiate, è emersa la presenza della variante “inglese” del Covid 19 – scrive il Comune. – Immediatamente è stato suggerito di sospendere le lezioni in presenza dei due plessi scolastici mediante attivazione della Didattica a distanza (DAD). Con comunicazione inoltrata in data odierna, ATS (a scopo precauzionale) ha chiesto la sospensione delle lezioni e l’attivazione della DAD anche per la scuola elementare di via Diaz a far data da domani, venerdì 12 febbraio e fino a tutta la prossima settimana”. 

Leggi anche > L’Italia torna a sciare

Poi il comunicato prosegue: “Contemporaneamente sono in corso di attivazione le procedure per la somministrazione di test rapidi alla popolazione scolastica dei 3 plessi al fine di valutare l’estensione del contagio e assumere, eventualmente, ulteriori azioni che le autorità sanitarie, il Comune di Bollate e la Prefettura di Milano concorderanno in caso di necessità. Al momento la situazione pandemica in città è limitata e non è considerata critica ed eventuali evoluzioni in merito saranno comunicate tramite i canali ufficiali”. 

Leggi anche > Covid, le Regioni che possono cambiare colore

Scuole chiuse – foto viagginews