Anna Wintour, chi è la direttrice di Vogue che ha ispirato Il diavolo veste Prada

Anna Wintour è la storica direttrice di Vogue e un vero e proprio mito del mondo della moda. Ecco tutto quel che c’è da sapere su di lei. 

Anna Wintour è una giornalista e editrice britannica con cittadinanza statunitense. Dal 1988 ricopre il ruolo di direttrice di Vogue, considerata la più autorevole rivista di moda al mondo. Conosciamola più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

L’identikit di Anna Wintour

Dame Anna Wintour è nata a Londra il 3 novembre 1949. Figlia di Charles Wintour, direttore del London Evening Standard, fin da giovanissima ha sviluppato una passione sfrenata per la moda. Negli anni ’70 della Swinging London si è lasciata ispirare da figure femminili rivoluzionarie come la stilista Mary Quant, e negli anni ’70 è stata assunta da Harper’s and Queen a Londra, per poi trasferirsi a New York e lavorare come assistente editoriale e redattrice di moda per riviste come Harper’s Bazaar e Viva. E’ sempre stata ambiziosa, determinata e affamata di successo, ma non sempre le sue scelte sono state apprezzate dai suoi superiori e colleghi.

Leggi anche –> Miranda Priestly, il ruolo non doveva essere di Meryl Streep: cosa è successo 

Nel 1985 Anne Wintour torna a Londra dove le è stato affidato il primo incarico da caporedattore per la rivista British Vogue, due anno dopo è di nuovo a New York per dirigere il magazine di interior design House & Garden, nel 1988 la svolta, quando prende il posto di Grace Mirabella alla direzione di Vogue America. Wintour rivoluziona l’estetica e le vendite di Vogue, proponendo un approccio meno elitario: una scelta che si rivelerà commercialmente vincente, grazie anche al larghissimo impiego di celebrità in copertina.

Sebbene l’autrice lo neghi, le vicende del romanzo Il diavolo veste Prada del 2003, scritto da una sua ex assistente, Lauren Weisberger e dell’omonimo film, sono ispirate a lei. Nel film l’attrice che interpreta la sua parte è il tre volte Premio Oscar Meryl Streep. A lei è anche chiaramente ispirato il look del personaggio di Fey Sommers nella serie Ugly Betty. E sembra che Johnny Depp si sia ispirato a lei e a Marilyn Manson per il look del suo personaggio Willy Wonka nel film-remake La fabbrica di cioccolato.

Anche Frida Giannini, quando era alla guida della maison Gucci, nel corso di un’intervista rilasciata a Serena Dandini per il talk show Parla con me ha confermato quanto sia glaciale, impenetrabile e potente la figura della Wintour, assicurando che tutto quello che si vede nel film Il diavolo veste Prada è autentico.

Per il resto Anna Wintour, per contratto dalla Condé Nast (la casa editrice che gestisce Vogue e molte altre importanti riviste), ha uno stipendio annuo che supera i 2 milioni di dollari, un autista personale e un budget annuale di 200.000 dollari riservato alle spese per l’abbigliamento. Nel 2013, oltre a mantenere la leadership di Vogue, è stata promossa direttore artistico dell’intero gruppo Condé Nast su volontà dell’amministratore delegato Chuck Townsend.

Dal 1995 Anna Wintour è a capo dell’organizzazione del Met Ball, noto gala che si tiene ogni anno a New York presso il Metropolitan Museum of Art. E nel 2014 è stato inaugurato l’Anna Wintour Costume Center, un’ala del Metropolitan Museum of Art riservata alle esposizioni del Museo della moda. Alla cerimonia di inaugurazione, Michelle Obama ha tenuto un discorso di elogio e stima sui meriti artistici, culturali e filantropici che Anna Wintour ha dimostrato nel corso della sua carriera. Nel 2018 Condé Nast ha ufficialmente dichiarato che Anna Wintour sarebbe stata promossa direttrice a vita di Vogue.

Per quanto riguarda la vita privata, Anna Wintour ha avuto una relazione non andata a buon fine con il cantante reggae Bob Marley. Nel 1984 si è sposata con David Shaffer, uno psichiatra infantile; la coppia ha divorziato nel 1999 dopo aver messo al mondo due figli, Charles e Bee, che lavora per il Daily Telegraph. Dal 1999 Wintour è fidanzata con Shelby Bryan, un imprenditore texano. Suo fratello Patrick Wintour è un giornalista politico del Guardian, mentre sua sorella Nora si occupa di politica sociale nei paesi del Sud America.

Leggi anche –> Anne Hathaway, chi è l’attrice: età, foto, carriera, vita privata