Afragola, rapinatori in fuga: schianto choc, un morto e diversi feriti

Un drammatico incidente si è consumato poco fa ad Afragola, rapinatori in fuga: schianto choc, un morto e diversi feriti.

(screenshot video)

Una Fiat Panda bianca e una Jeep nera si sono scontrate nella tarda mattinata di oggi sull’asse mediano, all’altezza della rampa di ingresso Afragola-Cardito. Il primo bilancio parlava di almeno tre feriti, mentre altre fonti successivamente hanno spiegato che una persona sarebbe morta nell’impatto.

Leggi anche –> Benno Neumair ultime notizie: “Ha ucciso i genitori in momenti diversi”

Dalle prime informazioni, uno dei due mezzi avrebbe percorso contromano la rampa di ingresso, sembra in un tentativo di fuga dopo una rapina. Uno dei responsabili del sinistro sarebbe poi scappato o almeno avrebbe tentato di farlo. Poco dopo, infatti, la Polizia di Stato lo avrebbe intercettato e bloccato.

Leggi anche –> Ilenia Fabbri, indagato l’ex marito: la terribile ipotesi degli inquirenti

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Rapinatori in fuga provocano un gravissimo incidente ad Afragola

A bordo della Fiat Panda – stando alla ricostruzione – si trovavano dunque un gruppo di presunti rapinatori in fuga, inseguiti in quel momento da una volante della Polizia. Questi, sempre secondo quanto si apprende, erano gli stessi che poco prima avevano compiuto una rapina al distributore Merlino Gas di Grumo Nevano. Uno dei due rapinatori sarebbe rimasto ferito nell’impatto con l’altro mezzo.

Il suo complice datosi alla fuga è stato bloccato a piedi poco dopo. L’uomo arrestato era anche esso lievemente ferito e per questo ha avuto bisogno dei soccorsi dell’ambulanza. Ora si trova ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli. A perdere la vita è stato invece stando a quanto si apprende il malcapitato conducente della jeep. Questi sarebbe deceduto sul colpo. Dalle indagini è emerso che i due avrebbero messo a segno tre colpi nei confronti di altrettanti distributori di benzina.