Mario Draghi, la riforma del fisco: cosa ha deciso sulle tasse

Mario Draghi sta cercando di mettere a punto una nuova riforma del fisco. Lotta all’evasione e meno tasse sembrano esserne i pilastri. 

Tutti si chiedono quale sarà la direzione che Draghi prenderà per quanto riguarda il fisco.

Le indiscrezioni parlano di una strategia ispirata alla Costituzione e in particolare al principio di progressività del sistema tributario.

Mario Draghi: niente flat tax nelle riforma del fisco

La direzione nella quale andrà la riforma non è ancora del tutto chiara e per il momento ci sono solo ipotesi. Le indiscrezioni hanno parlato più volte del principio di progressività del sistema tributario, ma di cosa si tratta?

Leggi anche -> Piano vaccini, Draghi cambia tutto: nuove categorie prioritarie, tutti i dettagli

Questo piano andrebbe a rimodulare le aliquote, senza però aumentare la pressione fiscale. In tutto ciò la flat tax sarebbe esclusa. La strategia divide però le forze politiche. Pd e Leu vedono di buon occhio un’idea di fisco progressivo, mentre Lega e Fdl sarebbe più propensi a una flat tax che garantisca progressività. Lega e centrodestra vorrebbero fissare un’aliquota massima al 15%, puntando a raggiungere la progressività con un nuovo sistema di deduzione in base al reddito familiare.

Leggi anche -> Governo, Draghi presenta le linee guida: sorpresa sulle tasse

Cosa comporterebbe un sistema impositivo progressivo? Un rapporto tra le tasse pagate in relazione al reddito che cresce con il reddito stesso. Un’imposta progressiva a scaglioni ha quindi delle aliquote medie effettive che crescono con il reddito.  Al momento nel sistema italiano ci sono quattro classi di reddito, dove è prevista anche una fascia di esenzione sotto ai 9.168euro. Tra i 9.169 e i 55.961euro l’aliquota sale da un minimo del 14% a un massimo del 42%. Dai 55.962 ai 265.327 euro è prevista l’aliquota del 42%, dopodiché sale al 45%.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sicuramente nei prossimi giorni ci saranno nuovi sviluppi riguardo alle proposte sulla riforma del fisco. Nel frattempo queste sembrano essere le idee principali di Draghi.