Le priorità di Draghi: vaccino, scuola, lavoro, tutte le iniziative del nuovo governo

Mario Draghi ha indicato quattro priorità fondamentali sulle quali dovrà soffermarsi il nuovo governo. Leggiamole insieme.

In seguito ai colloqui con i partiti minori, un’idea del programma politico di Mario Draghi sta cominciando a delinearsi. Il premier incaricato si è premurato di presentare un elenco di ben cinque emergenze sulle quali il governo italiano dovrà a tutti i costi soffermarsi e lavorare duramente. Scopriamo allora insieme, punto per punto, le priorità dettate dall’economista e tutte le sue dichiarazioni in merito.

Leggi anche->Mario Draghi, il piano segreto per la scuola: clamorose indiscrezioni

Il premier incaricato ha parlato di ben cinque emergenze: ambiente, sanità, lavoro, imprese, e scuola. Sull’ultimo punto ha insistito particolarmente, rendendo sin da subito chiara l’intenzione di modificare il calendario scolastico in seguito alle numerose assenze dovute alla pandemia. Secondo l’economista infatti le lezioni dovrebbero proseguire oltre i termini prestabiliti (fino a fine giugno) e i docenti prepararsi a ripartire già dai primi di settembre. Per quanto riguarda la sanità, Draghi si è soffermato sulla campagna di vaccinazioni, a suo parere da accelerare. I lavoratori rimasti disoccupati dovrebbero inoltre essere tutelati, e le imprese, banche incluse, sostenute.

Leggi anche->Governo Draghi, durata e programma per uscire dalla crisi

L’accelerazione della campagna di vaccinazioni è per il premier la principale delle priorità. Durante il corso delle consultazioni avvenute ieri sembrerebbe infatti che il piano vaccinale, ossia “l’emergenza più imminente“, sia al centro del governo Draghi. L’uomo si aspetta in futuro una ripresa economica, che a suo parere sarà però “molto lenta“. La tutela di coloro rimasti senza lavoro è un altro punto fondamentale, sul quale l’economista ha insistito, insieme all’appoggio delle imprese, e contemporaneamente anche delle banche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mario Draghi: le tre maxi-riforme del suo programma

Le dichiarazioni di Mario Draghi, il premier incaricato, sono state tutte riferite dai partiti minori con i quali l’economista si è confrontato negli ultimi giorni. Il suo programma include anche tre maxi-riforme, fulcro pulsante della sua politica, che riguardano rispettivamente pubblica amministrazione, giustizia civile, e fisco. Secondo l’opinione dell’uomo, tali riforme, se messe in campo, cambieranno completamente il futuro ed il volto dell’Italia.