Governo, oggi Draghi chiude le consultazioni: novità nei partiti

Governo Draghi sostenuto da Leu, Iv e Pd. Fdi conferma il no. M5s chiederà quale è il perimetro della maggioranza

Mario Draghi – foto viagginews

Le consultazioni del premier incaricato Mario Draghi si concluderanno in questa giornata. Dopo di che Draghi dovrà fare il punto della situazione, tracciare la maggioranza e riferire poi al Capo dello Stato, sciogliendo di fatto le riserve. Hanno confermato il sostegno il Partito Democratico, Liberi e Uguali, che era in bilico nel primo passaggio, e Italia Viva. Forza Italia confermerà il sostegno e si presenterà con il leader Silvio Berlusconi nonostante i medici abbiano consigliato all’ex presidente del Milan di evitare spostamenti. Nessuna novità neanche da Fratelli d’Italia che conferma il no anche se valuteranno di volta in volta i provvedimenti da votare in aula. Le novità delle ultime ore arrivano dal Movimento Cinque Stelle che ha affidato al voto degli iscritti il sì definitivo al sostegno a Draghi attraverso la piattaforma Rousseau. Il Movimento, inoltre, è intenzionato a chiedere al premier incaricato un perimetro di maggioranza. Il governo di tutti non convince il Movimento che chiede garanzie.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leu scioglie le riserve, il Movimento fa una richiesta

Intanto iniziano a trapelare le prime idee del programma che Draghi porrà poi al voto dei partiti in parlamento. Cosa intende fare Draghi per rilanciare l’Italia è la chiave del futuro del governo dell’ex presidente della Bce. Intanto trapela un no alla flat tax che è l’opposto dell’imposta progressiva, ossia crescente al crescere del reddito. Un boccone amaro per la Lega che ha già cambiato idea sul Recovery decidendo di sostenerlo dopo il voto mancato a Bruxelles.

Leggi anche > Draghi, trapela il programma del governo

L’economista intende puntare sulla lotta all’evasione, tema che non è mai stato centrale nei programmi del centrodestra. La scuola è un punto importante per Draghi che immagina di prolungare la chiusura in estate per recuperare lezioni e intende partire dalle assunzioni dei docenti.

Leggi anche > Draghi punta sulla scuola

Mario Draghi – foto viagginews