Franco Marini, morto a 87 anni l’ex presidente del Senato

Addio a Franco Marini, uno degli esponenti politici più noti. Caratteristica la sua pipa, lui ha ricoperto tante cariche importanti in vita.

Franco Marini morto
Franco Marini morto a 87 anni FOTO Getty Images

A 87 anni Franco Marini è morto a Roma. Il senatore della Repubblica, divenuto molto noto per il fatto di avere sempre la pipa, aveva subito un ricovero all’ospedale ‘San Camillo De Lellis’ nel locale reparto destinato ai pazienti affetti da Coronavirus. Il tutto risale allo scorso mese di gennaio, con Franco Marini poi dimesso il giorno 27.

Leggi anche –> Coronavirus, Marini: l’ex presidente del Senato ricoverato

Ma negli ultimissimi giorni Marini avrebbe subito un ritorno della malattia, con delle complicazioni che gli sarebbero risultate fatali. Il senatore ed ex presidente del Senato – carica ricoperta dal 2006 al 2008 – si è spento nel corso della notte nella clinica privata ‘Villa Mafalda’ nella Capitale. Lui fu anche sindacalista della Cisl e dopo avere ottenuto visibilità in tali vesti, entrò in politica con la Democrazia Cristiana, facendo da parlamentare. Risale al 1994 il suo passaggio al Ppi, partito del quale divenne poi anche il punto di riferimento. Nel corso della sua carriera, Marini fu ministro del Lavoro con Giulio Andreotti premier nel 1991/1992. Inoltre fu anche europarlamentare. In gioventù si arruolò come ufficiale negli Alpini.

Leggi anche –> Coronavirus: morta Barbara Shelley, star del cinema amata anche in Italia

Franco Marini, il ricordo della politica italiana: “Uomo onesto e di spessore morale”

Sono in diversi gli esponenti politici che hanno già tributato un omaggio allo scomparso Franco Marini. Da Enrico Letta a Pierluigi Castagnetti, fino a Paolo Gentiloni. Tutti loro lo ricordano come un uomo onesto, dai saldi principi morali e sempre coerente con il proprio pensiero di politica e democrazia.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Variante Covid, i vaccini proteggono ma con efficacia ridotta

Il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, in particolare lo descrive come “uno degli artefici della nascita del centrosinistra e dell’Ulivo, tra i più grandi protagonisti degli ultimi 40 anni della politica in Italia. Messaggi giungono anche dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e dal vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani.