Francesco Baccini, chi è: età, carriera, vita privata del cantante ligure

Francesco Baccini è il cantante coinvolto nell’ultimo gossip con Maria Teresa Ruta. Come è nata però la sua passione per la musica?

Francesco Baccini

 

Ultimamente Francesco Baccini è finito sotto i riflettori per via di una relazione che il musicista avrebbe intrattenuto di nascosto con Maria Teresa Ruta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La donna (ora ospite del Grande Fratello Vip) ha confessato di aver avuto un breve flirt con Francesco Baccini: il figlio di lui, però, ha raccontato a Barbara D’Urso che la relazione sarebbe finita con il padre che scappava dalla casa della Ruta mentre lei discuteva con l’uomo che ha interrotto il loro secondo appuntamento.

Una vita dedicata alla musica

Francesco Baccini è nato il 4 ottobre 1960 a Genova. Fin da subito Francesco è appassionato di musica: da bambino studia pianoforte, diventando un esperto della musica e dei compositori classici del passato. Più in avanti, da adolescente, scopre anche la musica leggera ed il rock.

Leggi anche -> Disastro Genova, Francesco Baccini: “Sotto quel ponte la casa di amici e conoscenti”

La musica non è però sempre stata la sua carriera: Francesco Baccini alterna questa passione al lavoro come scaricatore di navi nel porto di Genova (“camallo” in dialetto genovese). Il lavoro, però, non lo soddisfa: Francesco sogna di fare della sua passione per la musica una carriera. L’uomo tenta prima di diventare cabarettista a Milano, poi riesce a pubblicare il suo primo singolo musicale sotto lo pseudonimo di “Espressione Musica”.

Leggi anche -> Chi è Dolcenera: età, vita privata e carriera della cantante

Dovrà passare un altro anno prima che Francesco Baccini decida di pubblicare qualcosa senza nascondersi dietro uno pseudonimo. Il suo album d’esordio è intitolato “Cartoons”: il disco vince il premio “rivelazione” a Saint Vincent e la targa Tenco come “migliore opera prima”. Sempre nel 1989 Francesco Baccini vince un “disco per l’estate” grazie alla canzone “Figlio unico” (tratta proprio dal suo primo album). Nel 1993 decide di licenziarsi dal suo lavoro come camallo per dedicarsi completamente alla musica.