Assembramenti in Italia, la denuncia di Parpiglia: le immagini

Il peggio non è ancora passato per l’emergenza Coronavirus, ma in tutt’Italia oggi abbiamo assistito a continui assembramenti in strada

Assembramenti Italia

Ancora immagini che fanno riflettere. L’emergenza Coronavirus non è ancora del tutto superata, ma oggi in tutt’Italia abbiamo assistito a numerosi filmati e immagini con fiumi di persone in strada. Anche la bella giornata al Sud è stata complice in tal senso visto che in tanti si sono riversati a Napoli e dintorni per una passeggiata sul lungomare e non solo. Ristoranti pieni a pranzo e così la situazione potrebbe peggiorare in vista delle prossime settimane.

Leggi anche –> Covid, morta l’influencer negazionista: incitava gli assembramenti

Leggi anche –> Lucca, balli e canti in strada: assembramenti a non finire

Assembramenti in Italia, il post di Parpiglia su Instagram

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Così sul profilo Instagram del giornalista Gabriele Parpiglia ha denunciato questi filmati e immagini con un lungo messaggio: “Fate analizzare al comitato scientifico queste immagini. Poi spiegateci perché tutto questo si , ok , va bene, ma: ristoranti , palestre , scuole di danza, centri estetici , agenzie di scommesse e chi più ne ha, più ne metta ; debbano rimanere chiusi e non possono aprire un sicurezza”. Poi ha aggiunto: “Ti vien da pensare che chi ha trasgredito come #lespecialità (che mi hanno bloccato ovviamente RIDICOLI TRASGRESSORI) ma sono regolarmente aperti le loro cene a serrande abbassate , sono andate avanti fottendosene di tutti, quasi quasi … hanno fatto bene. Il mondo si muove. Perché non possiamo farlo anche noi in totale sicurezza ! Le prime immagini sono di una disco-lounge , a Genova. Quale logica comanda su un regolamento illogico?”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia)

Assembramenti Italia