Ex giocatore di rugby condannato per omicidio: cosa è accaduto

La vicenda di Thomas Carney, ex giocatore di rugby condannato per omicidio: cosa è accaduto e quali sono le accuse.

(Facebook)

Un ex giocatore di rugby è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio di un dirigente di Alcolisti Anonimi. Thomas Carney, di Morriston, è stato condannato per l’omicidio di David Phillips, 76 anni, a Neath nel febbraio 2019. La vittima ha subito lesioni risultate letali dopo essere stata ripetutamente calpestata sulla testa e sul petto a casa sua.

Leggi anche -> Incidente Gioia Tauro, medico di base muore dopo tragico schianto FOTO

A Carney, 29 anni, è stato detto che avrebbe scontato un minimo di 15 anni e 10 giorni per “l’attacco violento, prolungato e brutale”. Carney aveva ammesso di aver ucciso il signor Phillips, che aveva una storia di reati sessuali contro giovani uomini, nella sua casa di Cimla ma ha parlato di tragedia, negando il dolo volontario.

Leggi anche -> Catania: morta la donna accoltellata dalla vicina di casa

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le accuse a Thomas Carney: di cosa deve rispondere l’ex rugbista

Thomas Carney ha detto di essere stato violentato dopo essere stato invitato a bere alcol in cambio di favori sessuali, ma un medico legale ha detto alla corte che l’assassino non era stato violentato dalla sua vittima. Durante il lungo percorso nell’Anonima Alcolisti di tre settimane, Carney ha spesso bevuto 24 lattine di birra al giorno, insieme a sidro e alcolici, e ha anche cercato aiuto per il suo uso di cocaina.

La giuria aveva sentito che Carney soffriva di una grave sindrome da dipendenza da alcol, disturbo da stress post traumatico (PTSD) e depressione. Di fatto, stando a quanto hanno appreso i giudici, l’uomo era considerato emotivamente instabile. Il patologo forense che ha esaminato il corpo del signor Phillips, il dottor Richard Jones, ha detto alla corte che l’uomo è morto “a causa di ferite contundenti alla testa, al collo e al torace”. Ha aggiunto che “tutta la faccia era gravemente ammaccata” e ha trovato tre denti del signor Phillips sul pavimento.