Nuovo Governo, Renzi alla Cnbc: “Draghi is the best, the best, the best”

Intervistato sulla formazione del nuovo Governo, Matteo Renzi dichiara alla Cnbc che Mario Draghi è l’uomo migliore per questo momento storico.

Nelle scorse ore Mario Draghi ha accettato con riserva l’incarico di Presidente del Consiglio offertogli da Sergio Mattarella. Già in questo momento sono cominciate le consultazioni in parlamento per capire se il governo presieduto dall’ex presidente della Bce possa avere una maggioranza solida e dunque la possibilità di governare senza intoppi nei prossimi mesi. Proprio questa è la condizione che ha posto il Presidente della Repubblica un paio di giorni fa, sottolineando come i prossimi mesi siano cruciali per il destino economico, sanitario e sociale del nostro Paese.

L’appoggio ad un governo tecnico è dunque la via che si chiede di perseguire, quantomeno finché l’Italia non sarà uscita dalla crisi e si potrà andare ad elezioni senza il rischio di causare enormi danni sia dal punto di vista economico (perdere l’opportunità del finanziamento europeo) che sanitario (causare con le elezioni un nuovo rialzo dei contagi). Il PD si è detto favorevole Draghi come premier, lo stesso ha fatto IV, mentre il Movimento 5 Stelle ha palesato perplessità. Nell’opposizione FdI ha offerto l’astensione dal voto, la Lega ha indicato le elezioni come via maestra, ma non ha chiuso del tutto, mentre Forza Italia attende di sentire cos’ha da dire Draghi sui progetti di governo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Renzi sull’incarico all’ex presidente della Bce: “Draghi is the best”

Nelle scorse ore l’emittente americana Cnbc ha intervistato Matteo Renzi sulla crisi di Governo e sulla decisione di affidare l’incarico a Mario Draghi. Il leader di Italia Viva inizia il proprio intervento dicendo: “Sono davvero felice perché in questo momento l’Italia è in buone mani, questa era la priorità. Mario Draghi è un uomo speciale, è stato governatore della Banca d’Italia e presidente della Bce.”.

Leggi anche ->Franco Locatelli, ci sarà o no all’interno del Governo Draghi?

Quindi fa un passo indietro sul motivo che ha portato alla crisi e sulla sua decisione di scatenarla: “Per quanto riguarda me, un sacco di persone pensa che non è stata una buona strategia aprire una crisi politica durante la pandemia. Ma è proprio durante la pandemia, questo è il mio punto di vista, che l’Italia ha un’incredibile opportunità di cambiare tutto”. Infine torna sul premier incaricato e dice: “Mario Draghi è probabilmente il migliore, il migliore, il migliore uomo per svolgere il ruolo di primo ministro. Non sono sicuro che avessi una strategia, ma sono certo che adesso l’Italia ha un sogno e questo sogno adesso è nelle mani di Mario Draghi”.

Leggi anche ->Nuovo Governo, il programma di Mario Draghi: aumento debito e difesa del lavoro